Venerdì, 20 Aprile 2012 15:20

Costa Concordia. Legambiente lancia l'allarme rimozione relitto

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

GROSSETO -    Il progetto prescelto dovrà evitare un impatto significativo sul delicato ecosistema marino del Giglio   Gentili: “Esaminare il progetto non solo dal punto di vista tecnico ma anche per quanto concerne la sostenibilità ambientale”  

“La nostra associazione – afferma Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente -, chiede che il progetto della rimozione della nave Costa Concordia venga esaminato non solo dal punto di vista tecnico ma anche per quanto concerne la sostenibilità ambientale dell'intera operazione. Infatti le infrastrutture utilizzate, il cantiere allestito e le operazioni che verranno messe in atto in ambiente marino dovranno seguire un protocollo che eviti un impatto ambientale significativo per il fragile e sensibile ecosistema marino presente nell'area dove la nave è attualmente arenata”. Legambiente esprime inoltre forte soddisfazione per lo svuotamento delle cisterne contenenti l'olio combustibile che costituivano un potenziale rischio di carattere ambientale e per le operazioni legate allo smaltimento dei rifiuti della nave che stanno procedendo nella maniera migliore. Tutto questo ha un’importanza fondamentale per evitare danni ambientali anche di minore entità all'importante e prezioso ecosistema presente nel mare gigliese. Occorre quindi, a questo punto, procedere con determinazione alla rimozione della Concordia dal Giglio evitando in primo luogo che la nave venga sezionata ma facendo sì che venga portata via intera (come ormai pare sicuro che verrà fatto) evitando in questo modo ulteriori rischi di carattere ecologico. L'attenzione dell'associazione del Cigno a ogni possibile danno di natura ambientale è significativamente legato alle possibili conseguenze che questa tragedia potrebbe determinare in un ambiente unico e particolare come quello rappresentato dall'Isola del Giglio. Mai come ora è necessario continuare a sostenere la comunità gigliese che ha gestito nella maniera migliore, con grande civiltà e umanità, questo tragico incidente per fare in modo che ci siano le condizioni per un futuro positivo sia dal punto di vista economico-turistico che dal punto di vista strettamente ambientale.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]