Giovedì, 14 Giugno 2012 10:15

Trombocitopenia idiopatica, ne è affetto il rugbista australiano Will Chambers

Scritto da
Rate this item
(0 votes)
Will Chambers Will Chambers

Gli unici sintomi erano le eruzioni cutanee, rischiava di morire in campo


Il famoso rugbista australiano Will Chambers dovrà lasciare la sua squadra, il Melbourne Storm, a causa della diagnosti di trombocitopenia idiopatica (TPI). Si tratta di una rara malattia autoimmune della coagulazione, caratterizzata da trombocitopenia isolata (piastrine <100.000/microL), in assenza di altre patologie associate alla trombocitopenia. Il giocatore non ha presentato sintomi della malattia, ad esclusione di alcune lievi eruzioni cutanee dopo la prestazione sportiva. Lo staff medico ha però invitato il ventiquattrenne australiano a sottoporsi ad esami del sangue, che hanno permesso la diagnosi. Se avesse ignorato i sintomi e continuato l’attività fisica agonistica avrebbe rischiato la  morte in campo.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come…

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come lo conosciamo?

Siamo di fronte a una bolla speculativa destinata a scoppiare? Oppure, come sostiene Beeple, la cui opera digitale è stata venduta per 70 milioni di dollari da Christie’s a New...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]