Lunedì, 23 Luglio 2012 16:07

SLA, muore la mamma, il figlio distribuisce la fornitura di ausili rimasti

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

L’appello parte da Facebook, le famiglie sono spesso abbandonate


ROMA - Questa mattina su Facebook è apparso un appello singolare. La madre di Dino, affetta da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), è venuta a mancare. Il figlio dispone però ancora degli ausili che la madre aveva ottenuto dalla Asl con grande fatica, e non vuole che questi costosi materiali vadano sprecati. Perciò, visto che la Asl non si è fatta carico di ritirarli come dovrebbe accadere in un buon percorso di erogazione, almeno per alcuni di questi prodotti, ha deciso di consegnarli lui stesso a chi ne faccia richiesta.
Si tratta dello specchio di una realtà difficile, quella che vivono le persone con disabilità e i malati rari in particolare. Spesso gli ausili – che spettano di diritto alle persone con invalidità civile – non sono adeguati, oppure non vengono consegnati con puntualità. Sono quindi le famiglie a farsi carico di pesanti spese per poter sopravvivere. Come nel caso della famiglia di Dino, che ha ottenuto una fornitura di ausili dopo una estenuante e continua lotta contro il tempo e contro le complicazioni delle procedure burocratiche. 

“Sarebbe bello che persone in difficolta come mia mamma all'inizio della malattia (Sclerosi Laterale Amiotrofica) – scrive Dino - ricevessero questi materiali che con tanto sudore abbiamo ricevuto dall'Asl dopo quasi 2 mesi che la sanità italiana si interessasse a mamma costringendoci a disperarci a destra e a sinistra e a comprare di tasca nostra tante cose”.

Dino riporta quindi l’elenco degli ausili, e invita chi ne avesse necessità a farsi avanti.
“Questo è quanto: 5 pacchi pannoloni, 6 pacchi oxepa, 7 pacchi oxepa scadenza luglio 2012, 15x100 sondini aspiramuchi misura 14, 6 rotoli cerotto, 11 sacche da 3L di acqua per umidificare i filtri respiratori, 6 sacche da 2L di acqua per umidificare i filtri respiratori, 33 sacche urina,13 sonde tracheo 8mm, 1 scatola siringhe da 60ml,24 mount 9 filtri + mount 2 PEG diametro 20fr 7x50, scatole metalline 8x9cm 27x10, collarini supporto tracheo 6x10, medicazione Hydrofiber, 19x12 garze sterili 36x40cm, 5 Luan, 1 Sofargen, 1 glutatione TAD 600mg/4ml, 5 catetere, Foley da 10ml, 3 protifar, 14 filtri non deumidificati autorespiratore, 7x500ml soluzione fisiologica, 9x100ml soluzione fisiologica, 2 palloni Ambu,  100x100ml siringhe, 6 pacchi garze 30x30cm, 1 pacco di cotone idrofilo da 1kg, 2 sensori di carta per saturimetro, 3 Poviderm da 1L”

Chi volesse contattare Dino può scriverci alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il materiale si trova in provincia di Napoli.


Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]