Lunedì, 06 Maggio 2013 09:23

Il corpo delle donne tra usi ed abusi

Scritto da
Rate this item
(0 votes)
Nella foto, la top model Elisa Sednaoui Nella foto, la top model Elisa Sednaoui

ROMA - In questi giorni si parla di un argomento delicato:  il presunto uso (o abuso) del corpo delle donne nella comunicazione.

E' una riflessione che periodicamente ritorna e parte sempre dalla politica. Da parte mia, solo una breve riflessione. Se una donna o un uomo che lavora nella pubblicità o nello spettacolo desiderano togliersi la maglietta, devono essere liberi di farlo. Credere che le belle donne e i bei ragazzi siano burattini nelle mani di "gente senza scrupoli" non rende loro giustizia. Per la maggior parte, sono artisti consapevoli, capaci di avvalersi di una comunicazione corporea seducente. Le violenze sulle donne avvengono nei regimi che le costringono a impaludarsi e a non mostrare neanche una caviglia: schiave di padri, mariti e padroni. Censurare il corpo femminile e maschile è quasi sempre il primo atto di chi non ama la libertà. Pensiamo al rogo dei libri e delle fotografie dell''Institut für Sexualwissenschaft, istituto tedesco di ricerca sulla sessualità, con sede a Berlino, che consentì alla società di progredire verso la liberazione e la parità sessuale dal 1919 al 1933, quando fu annientato dai nazisti. Chi predica nuove battaglie a difesa del corpo femminile sbaglia e senza volerlo manca di rispetto a tante donne della pubblicità e dello spettacolo, giudicandole incapaci di intendere e di volere. Lo stesso vale per chi volesse incatenare al pregiudizio la bellezza del corpo maschile.


Last modified on Lunedì, 06 Maggio 2013 09:24

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]