Print this page
Martedì, 28 Maggio 2013 16:54

Ferrovie. Il trasporto pendolare è fatiscente, ma Fs fa utili per 381 milioni di euro

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

L'antitrust apre un'istruttoria per abuso di posizione dominante


ROMA - L’Antitrust ha avviato un’istruttoria sull’abuso di posizione dominante da parte di Ferrovie dello Stato, che, secondo le ipotesi, avrebbe favorito Trenitalia a discapito di Ntv, approfittando della gestione degli spazi pubblicitari all’interno delle stazioni, prevaricando, di fatto, l’accesso al mercato da parte dell’azienda concorrente. Un atteggiamento gravissimo che, se confermato, si tradurrebbe in un concreto danno per tutti i passeggeri, si in termini economici che in termini di qualità ed efficienza del servizio. Tale vicenda porta nuovamente alla ribalta la critica situazione del trasporto ferroviario nel nostro Paese.


Quello della scarsa competitività (tra l’altro quasi esclusivamente circoscritta alle tratte ad alta velocità) non è, infatti, l’unico aspetto negativo che caratterizza le ferrovie italiane.
I passeggeri quotidianamente si trovano a fare i conti con un servizio estremamente carente, in particolare per quanto riguarda le tratte dei pendolari e quelle che collegano il Sud Italia. Su tali vetture, spesso risalenti a diversi decenni fa, la pulizia e la manutenzione sono inesistenti, per non parlare dei ritardi e dei guasti, che sono all’ordine del giorno.
Di fatto esiste un servizio di serie A, con treni superveloci e comfort di ogni genere ed un servizio di serie B, più simile ad un carro bestiame che ad un trasporto passeggeri.
Eppure l’A.D. Moretti, la settimana scorsa, annunciava che gli utili della società hanno raggiunto quota 381 milioni. Una cifra che potrebbe contribuire in maniera significativa a colmare l’enorme divario tra alta velocità e treni per il trasporto dei pendolari che, è bene ricordarlo, costituiscono più del 90% della clientela di Trenitalia.
È in questa la direzione che dovrebbero essere investiti tali fondi, avviando gli investimenti necessari alla riqualificazione dell’intera rete ferroviaria, per garantire un servizio ferroviario degno di questo nome a tutti i passeggeri, agendo contestualmente da leva per lo sviluppo e la crescita del Paese.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

Ultime da Rosario Trefiletti

Related items