Lunedì, 07 Ottobre 2013 11:13

Rihanna, Miley Cirus elogio spudorato alla donna oggetto

Scritto da
Rate this item
(4 votes)

ROMA - Al peggio non c'è mai fine. Anzi, oltre a questo c'è veramente il vuoto esistenziale. Di certo le immagini esplicite lanciate nei video di Rihanna con Pour It Up e Wrecking Ball di  Miley Cirus, la bambina prodigio di Disney Channel, ci lasciano basiti.

Non siamo dei bigotti o moralisti, ma qualche considerazione è bene farla, anche perché questi video si rivolgono ad una fascia di età che va dai 10 ai 17 anni. II video di Rihanna si potrebbe tradurre come un vero e proprio inno alla prostituzione, dove soldi e sesso diventano il volano della vita, anzi lo scopo unico per cui siamo sulla faccia della terra. Inutile aggiungere che ormai, in assenza di contenuti e anche di una certa consistenza musicale, si cerca di far breccia con immagini forti. Video pensati ad hoc per catturare l'attenzione di giovani ragazzini in età adolescenziale con gli ormoni a mille, e ragazzine vanitose a cui far passare modelli sociali che lascerebbero sbigottite anche le succinte signorine, che trascorrono gran parte della notte sulle vie trafficate delle grandi città, alla ricerca di succosi clienti da spennare.

L'elogio al martello, poi, di Miley Cirus, è tutto un programma. La nudità come biglietto da visita è diventato il suo genere preferito, con simulazioni di atti espliciti e volgari che lasciano poco spazio all'immaginazione, anche quella di un  bambino. Insomma,  spesso si censurano documentari e scomode verità, che a volte varrebbe la pena diffondere e, al loro posto, ecco emergere questi discutibili video che guarderanno tutti quei giovani che si stanno affacciando alla vita. Non è che vogliamo creare una generazione di "donne in vendita"? Gli esempi che ci arrivano ci fanno pensare solo a questo. Con tutto il rispetto alle professioniste del sesso.

Last modified on Lunedì, 07 Ottobre 2013 14:50

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]