Martedì, 22 Luglio 2014 15:42

La Nuova Ecologia di Luglio-Agosto. Inchiesta sulle discariche italiane

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Cominciato il semestre di guida italiana dell’Ue: l’agenda verde di Legambiente per Renzi con una campagna via Twitter. Tutte le indicazioni per la stagione estiva: dal benessere ai luoghi da scoprire

ROMA - Cominciato il semestre di presidenza italiana della Ue. La Nuova Ecologia di luglio-agosto, raccoglie le proposte di sei testimoni da inviare al presidente del Consiglio Renzi per affrontare al meglio i mesi che lo aspettano. Si tratta di Simone Vieri ( docente di economia rurale alla Sapienza) sull’agricoltura, Veronica Caciagli (presidente dell’Italian climate network) sul clima, Alberto Zoratti (presidente di Fairwatch) sul commercio e l’adesione al problematico trattato Ttip, Agostino Re Rebaudengo (presidente di Assorinnovabili) sulle politiche energetiche, Vincenzo Resasco (sindaco di Vernazza, Sp) a proposito del rischio idrogeologico. Infine Giusi Nicolini (sindaco di Lampedusa) sull’accoglienza dei migranti che propone peraltro di «abolire la Bossi-Fini-Maroni» e rivedere le politiche di asilo:  «Le persone che fuggono da guerra, miseria e persecuzioni – scrive - devono poterlo fare senza rischiare la vita né alimentare il traffico di esseri umani. Devono poter chiedere asilo presso le ambasciate nei paesi di transito anziché imbarcarsi in viaggi della speranza che si concludono spesso in tragedie».  Le sei testimonianze sono on line su www.lanuovaecologia.it  dove si trovano anche le istruzioni per rilanciarle via Twitter all’indirizzo del premier utilizzando l’hashtag #sbloccaleuropa. Completa il servizio un intervistato d’eccezione, il commissario uscente dell’ambiente  Janez Potočnik,  che espone le sue priorità sulle politiche ambientali dell’Unione: «Ridurre del 40% le emissioni è in linea con il rapporto costi-benefici. Ma se a Parigi si fisseranno obiettivi ambiziosi potremmo andare oltre» dichiara. 


Questo mese la rivista porta in primo piano, con un’inchiesta, il tema delle discariche. In Italia finiscono in discarica 222 kg d’immondizia pro-capite l’anno. In Germania uno e l’Ue ci boccia con 27 procedure di infrazione in campo ambientale. Sandro Gozzi, sottosegretario alle Politiche Ue, quanto alle infrazioni riguardanti l’ambiente, suppone si possa uscire soltanto attraverso un migliore coordinamento fra istituzioni, anche perché spesso «tocca a Comuni, Province e Regioni affrontare queste problematiche». Gozzi indica i dati e le cifre contenuti in Ambiente Italia  come il miglior rapporto per informarsi sul cambiamento culturale italiano nei confronti dell’ambiente.

La rubrica Vivere Meglio offre una serie di consigli naturali per affrontare quest’estate in forma col faidate. Igiene, salute e bellezza, il tutto all’insegna dell’ecofriendly. Uno sguardo all’architettura indica altri originali impieghi per i rifiuti: arriva dagli States una soluzione verde, economica e solidale per i senza dimora. In Viaggio porterà invece alla scoperta di luoghi e percorsi nascosti: dal mare alla montagna, dalla Puglia all’Appennino. Una guida a feste e sagre potrà condurre alla scoperta di nuovi prodotti e località.

Infine, lo speciale Festambiente aggiorna sulle varie feste che Legambiente tiene in Estate, fra spettacoli, gastronomia e bei paesaggi. Una rassegna delle varie località che ospiteranno la manifestazione, informa sugli eventi e gli appuntamenti da non perdere.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]