Lunedì, 17 Novembre 2014 15:52

Amnesty International, asta benefica su ebay.it dal 19 novembre

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Al via la quattordicesima edizione: con Amnesty Internationalper dire “Stop alla tortura”

Tra i premi un aperitivo in compagnia dei Litfiba e l’ukulele autografato di Chiara

Dal 19 novembre torna l’asta benefica organizzata da Amnesty International: è Desideri all’asta che, grazie al contributo di nuovi e vecchi “amici” del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura, permetterà anche quest’anno ai partecipanti di aggiudicarsi su eBay.it (www.ebay.it/usr/amnesty6) un oggetto speciale donato dal proprio artista preferito o un po’ di tempo in sua compagnia.

L’intero ricavato dell’iniziativa, giunta ormai alla quattordicesima edizione, andrà a sostegno della campagna “Stop alla tortura”, con la quale Amnesty International continua un lavoro iniziato nel 1972 e che ha contribuito alla storica adozione della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura nel 1984.

Oggi sono molti i governi di ogniparte del mondo che hanno tradito l’impegno a porre fine a quest’atto disumano, vietandolo spesso per legge, ma permettendolo nella pratica.

Negli ultimi cinque anni, infatti, Amnesty International ha registrato casi di tortura o di altri gravi maltrattamenti in ben 141 paesi, in 79 nel solo 2014, ma, dato il contesto di segretezza nel quale le violenze sono praticate, è probabile che il numero effettivo sia più alto.

Anche un solo caso di tortura è completamente inaccettabile.

Mentre l’azione dell’organizzazione per prevenire e punire la tortura prosegue a livello mondiale,la campagna “Stop alla tortura” di Amnesty International Sezione Italiana si concentra su cinque paesi dove questa pratica è ampiamente utilizzata: Messico, Filippine, Marocco/Sahara Occidentale, Nigeria e Uzbekistan.

Al governo italiano, invece, Amnesty International chiede di introdurre finalmente il reato di tortura nel codice penale e di garantire indagini rapide, trasparenti e accurate e processi equi in caso di denunce di violazioni dei diritti umani da parte delle forze di polizia.

L’asta è organizzata in quattro lotti di premi, ognuno disponibile per una settimana.

Da mercoledì 19 fino al 26 novembre sarà online su www.ebay.it/usr/amnesty6 il primo lotto di Desideri all’asta.

I fan della musica italiana potranno scegliere tra un aperitivo in compagnia della storica rock band fiorentina dei Litfiba e l’ukulele autografato di Chiara, vincitrice della sesta edizione di X Factor. All’asta anche due biglietti per lo spettacolo Favola di e con Filippo Timi, in programma al Teatro Franco Parenti di Milano, e la possibilità di accedere al backstage e incontrare l’attore al termine della serata. Chi apprezza la pasticceria avrà l’opportunità di affiancare il Re delle Torte Renato Ardovino nel suo laboratorio di Battipaglia, mentre per gli appassionati d’arte la scelta sarà tra le opere autografate degli illustratori Mauro Gatti e Shout e un quadro di Daniele Falanga.

Per partecipare all’asta, basta collegarsi e iscriversi al sito www.ebay.it anche attraverso il sito www.amnesty.it e rilanciare sul prezzo di partenza, che per tutti i lotti è di €1.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]