Giovedì, 29 Gennaio 2015 12:11

Il Papa si scaglia contro le elite della Chiesa Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Papa Francesco tuona contro le elites della Chiesa. Lo fa nel corso della messa celebrate a Santa  Marta.

"E'' quello che chiamiamo e che vediamo: ''le élites ecclesiali''. Quando nel popolo di Dio si creano questi gruppetti, pensano di essere buoni cristiani, anche - forse - hanno buona volontà, ma sono  gruppetti che hanno privatizzato la salvezza", ammonisce Bergoglio  nell''omelia di cui riferisce Radio Vaticana.

Commentando la Lettera agli Ebrei, il Pontefice punta il dito contro  le "forme sbagliate di vita cristiana. Ci sono dei criteri - osserva - per non seguire i modelli sbagliati. E uno di questi modelli sbagliati è privatizzare la salvezza. E'' vero, Gesù ci ha salvati tutti, ma non  genericamente. Tutti, ma ognuno, con nome e cognome. E questa è la  salvezza personale. Davvero io sono salvato, il Signore mi ha  guardato, ha dato la sua vita per me, ha aperto questa porta, questa  via nuova per me, e ognuno di noi può dire ''Per me''."

Il Papa mette in guardia sul "pericolo di dimenticare che Lui ci ha   salvato singolarmente, ma in un popolo. In un popolo. Sempre il   Signore salva nel popolo. Dal momento che chiama Abramo, gli promette  di fare un popolo. E il Signore ci salva in un popolo. Per questo  l''autore di questa Lettera ci dice: ''Prestiamo attenzione gli uni agli altri''. Non c''è una salvezza soltanto per me". Il Papa indica tre criteri da seguire per evitare la cattiva strada:  "la fede in Gesù che ci purifica, la speranza che ci fa guardare le  promesse e andare avanti e la carità: cioè prestiamo attenzione gli  uni agli altri, per stimolarci a vicenda nella carità e nelle opere  buone.E quando io sono in una parrocchia, in una comunità - qualsiasi  sia - io sono lì, io posso privatizzare la salvezza ed essere lì un  po'' socialmente soltanto. Ma per non privatizzarla devo chiedere a me  stesso se io parlo, comunico la fede; parlo, comunico la speranza;  parlo, faccio e comunico la carità. Se in una comunità non si parla,  non ci si dà animo l''uno all''altro in queste tre virtù, i componenti  di quella comunità hanno privatizzato la fede. Ognuno cerca la sua  propria salvezza, non la salvezza di tutti, la salvezza del popolo. E  Gesù ha salvato ognuno, ma in un popolo, in una Chiesa". 

"L''autore della Lettera agli Ebrei - ricorda il Papa - dà un consiglio pratico molto importante: non disertiamo le nostre riunioni, come  alcuni hanno l''abitudine di fare. Questo accade quando noi siamo in  una riunione - nella parrocchia, nel gruppo - e giudichiamo gli altri, c''è una sorta di disprezzo verso gli altri. E questa non è la porta,   la via nuova e vivente che il Signore ha aperto, ha inaugurato".

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]