Mercoledì, 18 Febbraio 2015 20:51

Sindaci contro mendicanti Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

CHIAVARI - I nazisti fecero dichiarazioni simili a quelle rese alla stampa di questi tempi da numerosi sindaci italiani, in occasione delle Olimpiadi di Berlino del 1936.

Tuttavia neppure loro vietarono l'elemosina, ma semplicemente allontanarono i mendicanti dal centro e dalle zone in cui vi erano impianti sportivi olimpici, costringendoli fare la questua in periferia e prevalentemente nel quartiere Marzahn. Anche i seguaci di Hitler propagandavano la calunnia secondo cui i mendicanti apparterrebbero a un "racket" di gente senza scrupoli, che schiavizza invalidi, bambini e cani per il tesoro di... qualche moneta! Attualmente il sindaco di Chiavari progetta un'ordinanza che di fatto metterebbe i poveri e i senzatetto in una condizione disperata, senza alcuna possibilità di procurarsi mezzi di sussistenza.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]