Martedì, 24 Marzo 2015 16:23

Pizza patrimonio dell'Unesco. Da Napoli parte la mobilitazione Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

NAPOLI - Da Napoli alla Capitale, una intera giornata di mobilitazione a sostegno dell'inserimento dell'Arte dei Pizzaiuoli napoletani nella "Lista Unesco del patrimonio culturale immateriale dell'umanità" con l'atteso via libera della Commissione Italiana Unesco che si riunisce proprio giovedi 26 marzoa Roma.

Un appuntamento storico sostenuto dalla consegna di circa 300mila firme raccolte dalla Coldiretti insieme all'Associazione Pizzaiuoli Napoletani e alla fondazione UniVerde dell'ex ministro dell'Agricoltura Alfonso Pecoraro Scanio a sostegno della campagna lanciata sulla piattaforma Change.org.

La mobilitazione parte la mattina del 26 marzo da Napoli alle 10,00 dall'Antica Pizzeria Brandi, situata su via Chiaia, a pochi metri da piazza del Plebiscito, dalla Galleria Umberto e dal Teatro San Carlo, dove la leggenda vuole che nel giugno 1889 il cuoco Raffaele Esposito fu convocato al Palazzo di Capodimonte, residenza estiva della famiglia reale, perché preparasse per Sua Maestà la Regina Margherita le sue famose pizze. Per onorare la regina d'Italia, Margherita di Savoia, Esposito creò la pizza Margherita, dove i condimenti, pomodoro, mozzarella e basilico, rappresentavano la bandiera italiana. La vera pizza sarà messa a confronto con quella taroccata con “Pomarola” del Brasile, olio “Pompeian” del Maryland e “Zottarella” venduta in Germania, ma anche pelati San Marzano fatti in California, con la presenza tra gli altri del presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo, e dell’intera giunta nazionale, del presidente di Fondazione Univerde, Alfonso Pecoraro Scanio e del il presidente dell'Associazione Pizzaiuoli Napoletani, Sergio Miccù.

La sfida si sposta nel pomeriggio del 26 marzo nella Capitale a partire dalle ore 16,00 davanti la sede Unesco di Roma in piazza Firenze dove avrà luogo una partecipata manifestazione con dimostrazioni pratiche che evidenziano l’importanza del riconoscimento Unesco.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]