Venerdì, 19 Giugno 2015 16:41

Migranti. Bonelli, alla Guardia Costeira il Nobel per la pace Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - “Il premio Nobel per la pace dovrebbe essere assegnato alla Guardia Costiera italiana che ormai da decenni si batte instancabilmente per il più basilare dei diritti umani, il diritto alla vita, nel mar Mediterraneo”.

Lo dichiara il coportavoce dei Verdi Angelo Bonelli che aggiunge: “Dal ’90 ad oggi la Guardia Costiera ha salvato le vite di 460 mila migranti; in una sola settimana del mesi di aprile di questo anno le persone tratte in salvo sono state 10 mila”. “Sono numeri straordinari che raccontano i sacrifici incessanti delle donne e degli uomini della Guardia Costiera per salvare vite umane - prosegue il leader ecologista -. Si tratta di un’attività che stride rispetto ai comportamenti delle polizie degli altri governi europei impegnati a costruire muri o a respingere migranti e minori”. “Il Nobel per la pace alla Guardia Costiera italiana non sarebbe solo un riconoscimento all'impegno quotidiano per salvare vite nel Mediterraneo ma rappresenterebbe uno stimolo per far cambiare le cattive politiche sul dramma epocale della migrazione”.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]