Mercoledì, 09 Settembre 2015 14:31

Studenti verso il referendum contro la "Buona scuola" Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - L'Unione degli Studenti, la Rete della Conoscenza e Link-Coordinamento Universitario hanno partecipato all'assemblea promossa dai comitati per la LIP tenutasi a Bologna il 6 settembre per mettere al vaglio l'opportunità di lanciare un percorso referendario e connettere le mobilitazioni di docenti e studenti. 

"L'assemblea di Bologna ha dimostrato che il movimento della scuola non si è arreso. Il Governo dovrà fare i conti con un autunno denso di mobilitazioni dentro e fuori le scuole" - afferma Danilo Lampis, coordinatore nazionale dell'Unione degli Studenti - "Gli studenti saranno in prima linea per sostenere il percorso referendario determinato il 6 settembre attraverso l'attivazione a partire da ogni singola scuola, per il boicottaggio dell'applicazione della riforma Renzi e la pratica dal basso di un'Altra Scuola democratica e cooperativa. Vogliamo affiancare al futuro referendum una nuova legge d'iniziativa popolare, che scriveremo assieme a tutti coloro che nell'ultimo anno hanno animato la lotta contro la Buona Scuola. I comitati della Lip, proponendo questo nuovo percorso, ci danno un'opportunità tutta da sfruttare" 

"Crediamo sia fondamentale aprire una nuova stagione referendaria che metta assieme Jobs Act, Sblocca Italia e Buona Scuola. Quando le leggi sono sbagliate e vengono approvate nonostante le forti mobilitazioni e le proposte alternative è necessario coniugare alle lotte la partecipazione popolare" - conclude l'UdS - "Parteciperemo all'assemblea nazionale della Coalizione Sociale del 13 settembre con la volontà di unire ancor di più le varie battaglie. Sarà soltanto il primo appuntamento dei tanti per verificare la possibilità di avviare una vera riscossa democratica. Gli studenti hanno già lanciato un segnale: il 9 ottobre, giornata di mobilitazione nazionale studentesca indetta dalla Rete della Conoscenza, sarà un primo banco di prova per agitare i bisogni studenteschi e immediatamente generali sulla conoscenza, il reddito e la democrazia."

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]