Sabato, 10 Ottobre 2015 21:26

La svolta green degli italiani, mostra-mercato a Torino

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

La più grande mostra-mercato delle produzioni biologiche e tipiche

TORINO - Domenica 11 ottobre arriva a Torino Italia del Bio, la più grande mostra-mercato dedicata alle produzioni biologiche e tipiche del nostro Made in Italy promossa da Coldiretti Piemonte nell’ambito del 3°Forum Mondiale ONU sullo Sviluppo Economico Locale, con Città del Bio, l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI) e l’Associazione Cuochi di Torino e provincia.

Il centro del capoluogo sabaudo nell’area circostante la Mole Antonelliana, via Montebello e via Verdi, verrà invaso da decine e decine di aziende di Campagna Amica con una serie di prodotti biologici e tipici dalle diverse regioni ma anche con curiosità e prodotti innovativi attenti alla salute e alla tradizione.

Un’occasione per toccare con mano la svolta green nella spesa degli italiani per effetto di un deciso orientamento a fare scelte guidate oltre che dal prezzo, anche da attributi di salubrità e naturalità dei prodotti come emerge dall’analisi che verrà divulgata dalla Coldiretti.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Andrea Camilleri, “contastorie” per sempre

Andrea Camilleri se ne è andato, a 94 anni,  mentre un suo racconto, l’ennesimo, era appena uscito in libreria e mentre si era appena spenta l’eco televisiva dell’ottava replica del...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Leggere i dati sull’economia. La storia dell’ESM raccontata dall’interno. Sovran…

Pochi giorni fa è stato diffuso dall’ESM, uno degli enti che è stato protagonista assoluto della storia economica contemporanea, un libro che ripercorre quanto avvenuto negli ultimi anni. Safeguarding the euro...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]