Lunedì, 21 Dicembre 2015 15:11

CSC Danilo Dolci. La strada di SAMIN per i migranti

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

PALERMO – Nell’urgenza di un mondo di pace e per la coabitazione multiculturale il CSC ovvero “Il centro per lo sviluppo creativo Danilo Dolci” promuove l’indicazione pratica della strada percorsa da SAMIN – Supporting VET by approaching ethnic minorities.

SAMIN è un progetto Leonardo da Vinci di “Trasferimento dell’Innovazione”, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma per l’Apprendimento Permanente. Il progetto nasce dalla necessità di contrastare i fenomeni discriminatori presenti nel campo della formazione professionale e, più in generale, nel mercato del lavoro di diversi stati membri. Queste pratiche ostacolano non soltanto la completa integrazione dei migranti, ma anche il riconoscimento delle loro capacità professionali, limitando quindi il loro inserimento nel mercato del lavoro. Attraverso il raffronto di indicatori nazionali, il progetto intende sviluppare delle linee guida per gli esperti di formazione professionale e per altri soggetti interessati, allo scopo di favorire l’accesso alla formazione professionale e al mondo del lavoro di persone con background migratorio.

 Il 2014 e il 2015 sono stati anni molto intensi per la realizzazione del progetto. L’incontro finale del progetto SAMIN si è svolto a Grenoble (Francia) dal 14 al 15 Dicembre 2015. Una conferenza ha chiuso il progetto durato due anni. I partner hanno avuto l’opportunità di rivedere i due anni di lavoro e i prodotti finali. In seno alla due giorni, i partner hanno anche visitato il museo cittadino che ospita una interessante mostra della cultura zigara in Francia.

Disponibile in lingua italiana il Methodological Handbook 

EURICON ha finalmente ultimato la stampa del Manuale Metodologico in tutte le lingue dei paesi partner. Il Manuale Metodologico è un utilissimo strumento per sviluppare strategie vincenti per l’inserimento dei migranti nel mondo del lavoro.

Risorse utili di SAMIN per le organizzazioni che lavorano con i migranti 

Il primo risultato del progetto è stata la Gap Analysis, una interessante raccolta di buone prassi a livello di UE. L'obiettivo era quello di offrire spunti di formazione per i formatori e gli educatori che lavorano con i migranti vulnerabili. La Gap Analysis (solo in Inglese) è scaricabile gratuitamente. Il Methodological Handbook è adesso scaricabile dalla piattaforma SAMIN. Il CSC Danilo Dolci ha realizzato il Dissemination Handbook, un utile manuale indirizzato alle organizzazioni che lavorano per l’integrazione dei migranti. Il manuale include strategie per la dissemination e buone pratiche che sono state usate durante la promozione del progetto SAMIN. Unitevi al progetto SAMIN se volete avere maggiori informazioni su come ricevere il Dissemination Handbook. Visitate la pagina facebook. Per maggiori informazioni www.saminvet.eu

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]