Venerdì, 19 Febbraio 2016 08:15

Facebook diventa edicola. L’informazione a rischio? Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Ecco un’altra rivoluzione nell’editoria. Facebook ha infatti annunciato che dal 12 aprile consentirà a tutti gli editori di sfruttare il suo servizio di Istant article. In pratica significa che qualunque editore potrà veicolare i suoi articoli, correlati di video e foto, dal social network più popolato del mondo.

I lettori, quindi, potranno aprire immediatamente gli articoli di loro interesse ad una velocità sorprendente. Ma non solo. Gli sviluppatori hanno progettatto anche una serie di tool che consentiranno una modalità personalizzata e intuitiva per acquisire i contenuti.

Gli editori a loro volta potranno  inserire delle pubblicità negli articoli per trarre un guadagno le cui modalità non sono ancora date a sapere. 

Ma “non è oro tutto quel che luccica”. Infatti non va affatto dimenticato che il controllo sarà sempre sottoposto alla discrezione di Facebook, che con il tempo potrebbe assumere il monopolio delle notizie, già in parte lo fa. Un fatto da non sottovalutare, considerando che questa rivoluzione potrebbe mirare volutamente a dei contenuti, condizionando i lettori.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]