Mercoledì, 24 Febbraio 2016 08:19

Distrubuzione diretta dei farmaci Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Sifo: "Fa risparmiare, ma puà coesistere con quella in nome e per conto"

ROMA – La distribuzione diretta dei farmaci, fatta in ospedale, fa risparmiare le aziende sanitarie. E di molto. Torna a ribadirlo la SIFO, la Società dei farmacisti ospedalieri e dei servizi farmaceutici territoriali, dopo la dura presa di posizione arrivata, proprio a proposito della distribuzione, da parte del presidente di Federfarma in Emilia-Romagna, Domenico Dal Re. Nei giorni scorsi, infatti, il numero uno dei farmacisti titolari emiliano-romagnoli ha rivendicato le ragioni delle farmacie aperte al pubblico che si occupano di Distribuire i farmaci Per Conto delle Aziende Sanitarie, (DPC: i farmaci sono acquistati dal SSR e distribuiti attraverso il canale delle Farmacie private, previo pagamento di una specifica tariffa al titolare della Farmacia stessa) minacciando di rescindere l’accordo sulla siglato con la Regione Emilia-Romagna, se la stessa regione non provvederà a riequilibrare il rapporto tra distribuzione diretta e quella per conto in tutto il territorio regio nale. A fronte di alcune Asl dove l’intesa è rispettata, infatti, accusa Dal Re, ce ne sarebbero altre in cui si registra uno sbilancio a favore della distribuzione diretta.

SIFO, da parte sua, esprime rammarico per la presa di posizione di Dal Re e per i toni accesi in cui è sfociato il dibattito. L’auspicio di SIFO è che Federfarma faccia un passo indietro, ritirando la minaccia della ‘serrata’, perché la cosa migliore è che i due canali, la distribuzione diretta e quella per conto, continuino a proseguire in parallelo e a coesistere, avendo entrambi dei vantaggi e una loro ragione d’essere.

Certo, SIFO non può fare a meno di ricordare come la distribuzione diretta porti al Servizio Sanitario Nazionale un indubbio risparmio. A intervenire, per la SIFO, è Stefano Bianchi, che la realtà dell’Emilia-Romagna la conosce bene essendo stato per molti anni coordinatore del Settore continuità farmaceutica ospedale-territorio di Asl e Aou di Ferrara. “Uno studio sviluppato nel 2013 dall’Università di Ferrara per conto di SIFO”, ricorda Bianchi, “ha messo in evidenza che la distribuzione diretta ha costi notevolmente inferiori a quella per conto”. In particolare, prendendo l’esempio della realtà territoriale di Ferrara, la distribuzione diretta fa spendere, come costo del servizio, 0,74 euro per ogni confezione, contro i 5,29 della distribuzione per conto. Quasi cinque euro di differenza. Che sfiorano i sei euro se si considera anche il costo “sociale” sostenuto dai pazienti nel processo di distribuzione (tra tempo, biglietti dell'autobus, benzina e permessi dal lavoro) per ritirare i fa rmaci.

I cittadini, interpellati durante la ricerca, avevano espresso un alto grado di soddisfazione sia per il servizio diretto sia per quello per conto (nelle farmacie private), riferendo di aver sempre trovato, in entrambe le situazioni, qualità e professionalità da parte del farmacista. Ed è anche alla luce di questo che SIFO è convinta che sia “auspicabile una buona forma di compartecipazione delle due forme di distribuzione, diretta e per conto, ipotizzando una rimodulazione dei compensi e un'uniformità di costo a livello nazionale”, conclude Bianchi. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come…

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come lo conosciamo?

Siamo di fronte a una bolla speculativa destinata a scoppiare? Oppure, come sostiene Beeple, la cui opera digitale è stata venduta per 70 milioni di dollari da Christie’s a New...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]