Lunedì, 16 Maggio 2016 11:05

Iran. Postano foto di donne senza velo su Instagram. Otto arresti Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

TEHERAN  - Le autorità iraniane hanno arresto otto persone per aver postato su Instagram fotografie di donne senza l'hijab, il velo islamico che copre il capo e che è obbligatorio indossare in pubblico in Iran dalla Rivoluzione islamica del 1979.

Lo ha reso noto il capo del tribunale per i crimini informatici, Javad Babaei, citato dalla televisione di stato. L'accusa nei confronti delle persone arrestate è quella di aver ''diffuso cultura immorale, anti islamica e di promiscuità''. Babaei ha spiegato che il compito della magistratura è quello di ''combattere chi commette questi reati in maniera organizzata''. Gli arresti sono stati compiuti nell'ambito dell''operazione ''Spider II'' durata due anni e che ha portato all''esame di 300 account di Instagram e all''identificazione di 170 persone. Tra questi 59 fotografi e makeup artists, 58 modelle, 51 fashion salon manager e designer, come spiega un comunicato del tribunale. Oltre agli otto arrestati, sono stati aperti procedimenti penali nei confronti di altre 21 persone, ha spiegato Babaei.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]