Print this page
Lunedì, 04 Luglio 2016 10:51

Unione Inquilini al Campidoglio. Adesso le politiche abitative Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Comune: “ Il 7 luglio l’Unione Inquilini in Piazza del Campidoglio in occasione del primo Consiglio comunale per ricordare al Sindaco, alla Giunta e ai consiglieri comunali che a Roma c’è una gravissima precarietà abitativa che va affrontata con programmi strutturali e in piena trasparenza. Consegneremo al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio comunale una bozza di mozione per politiche strutturali e la diretta in streaming sul sito del comune di tutti gli incontri con sindacati, associazioni e movimenti dell’abitare che riguardino le politiche abitative”

"Giovedì 7 luglio 2016 - fa sapere l'Unione Inquilini -  è convocato per la prima volta il Consiglio comunale e in quella occasione il neo Sindaco Virginia Raggi dovrebbe indicare i nominativi della nuova Giunta comunale. Il 7 luglio l’Unione Inquilini sarà in Piazza del Campidoglio a rappresentare la necessità di politiche abitative strutturali che affrontino la vasta precarietà abitativa vissuta dalla città di Roma. Chiediamo che la questione casa diventi una priorità nell’agenda del Sindaco Raggi, della Giunta e di tutto il Consiglio comunale.

Il 7 luglio l’Unione Inquilini consegnerà il testo di una mozione di indirizzo al Sindaco e alla Giunta per l’avvio di politiche abitative strutturali che siano adeguate e discontinue rispetto a quanto fatto in passato."

In particolare la bozza di mozione di indirizzo che inviamo in allegato nel testo integrale prevede tra i 21 punti programmatici :

1) il censimento degli immobili pubblici e privati attualmente non utilizzati ed abbandonati per il loro recupero a fini abitativi dando cosi vita ad un vero e proprio piano regolatore sull’utilizzo dell’esistente che preveda la moratoria dei piani regolatori sulle aree speculativi e che producono solo una inutile cementificazione del territorio;

2) l’implementazione delle assegnazioni delle case popolari ai nuclei familiari in graduatoria, la modifica delle attuali delibere sull’assistenza alloggiativa per un veloce e definitivo superamento della logica dei residence;

3) l’istituzione della  Commissione Prefettizia per il passaggio da casa a casa degli sfrattati;

4)  la trasparenza per tutte le delibere, in un percorso partecipativo;

5) la diretta streaming sul sito del comune di Roma di tutti gli incontri con sindacati, associazioni e movimenti dell’abitare che si svolgano con Assessori siano essi tecnici che politici vertenti sulle politiche abitative.

Redazione

Correlati

Ultime da Redazione

Related items