Domenica, 11 Settembre 2016 09:38

11 settembre. Cerimonie a Ground Zero per non dimenticare

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

NEW YORK  - Gli Stati Uniti si fermano per ricordare l'11 settembre che quindici anni fa vide morire 2.753 persone negli attacchi portati da al Qaeda in territorio americano da 19 kamikaze. I nomi delle vittime saranno letti nel corso di una cerimonia a New York, nel luogo che il mondo ha imparato a conoscere  come Ground Zero, e Barack Obama terra' un discorso al Pentagono, un altro obiettivi degli aerei dirottati dai qaedisti. 

L'anniversario cade a due mesi di distanza dale prossime elezioni presidenziali, che vedono Hillary Clinton e Donald Trump in una campagna piu' divisiva che mai per il paese. Consapevoli, forse, dell'unita' necessaria nel giorno del ricordo i due contendenti alla Casa Bianca hanno scelto per queste ore di sospendere la campagna elettorale e saranno presenti alla cerimonia a New York, che sottolineera' i sei momenti della tragedia in altrettanti momenti di silenzio: il primo comincera' alle 8.46 del mattino, l'ora in cui il primo aereo, dell'American Airlines, entro' nelle Torre Nord; seguiranno il ricordo dell'impatto del secondo aereo, del crollo di ciascuna delle due torri, dell'attacco al Pentagono e dello schianto del volo 93 in Pennsylvania. Obama osservera' un minuto i silenzio alla Casa Bianca, prima di recarsi al Pentagono, mentre non sara' presente a entrambe le cerimonia George W. Bush, il presidente al tempo degli attacchi e quello che decise le guerre che seguirono all'11 settembre, quelle in Afghanistan e in Iraq. Bush ha fatto sapere che andra' a pregare in una chiesa a Dallas.

Nel suo messaggio radiofonico del sabato Barack Obama ha invitato i cittadini a mostrarsi uniti. "Di fronte al terrorismo, conta come rispondiamo", ha affermato, "non possiamo arrenderci a chi ci vuole dividere. Non possiamo reagire in maniere che erodano il tessuto della nostra societa' perche' e' la nostra diversita', il nostro accogliere tutti i talenti, il trattare chiunque equamente a prescindere da razza, genere, etnia o fede che contribuisce a rendere il nostro paese grande e resistente". 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come…

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come lo conosciamo?

Siamo di fronte a una bolla speculativa destinata a scoppiare? Oppure, come sostiene Beeple, la cui opera digitale è stata venduta per 70 milioni di dollari da Christie’s a New...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]