Mercoledì, 21 Settembre 2011 11:53

Deportazioni dall'Italia: sono più di cento al giorno. Dov'è l'UNHCR?

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

LAMPEDUSA -  Il Gruppo EveryOne ha inviato una richiesta urgente all'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati.

Ogni giorno cento migranti tunisini vengono deportati in patria, senza che nessuno verifichi il loro eventuale diritto alla protezione internazionale. Alcuni di loro provenivano da situazioni di persecuzione in patria. Perché l'Alto Commissario per i Rifugiati permette queste deportazioni? Perché l'eventuale diritto all'asilo sancito dalla Convenzione di Ginevra non viene mai valutato? Abbiamo chiesto rispettosamente all'Alto Commissario di non abbandonare quegli esseri umani e di consentire loro di presentare domanda di protezione internazionale. Gli abbiamo chiesto di attuare un monitoraggio dei migranti respinti in patria, per comprendere il loro destino dopo la deportazione. Gli abbiamo rivolto un appello accorato affinché si impegni sempre per il rispetto della Convenzione di Ginevra.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]