Mercoledì, 21 Settembre 2011 12:55

Cassazione: non è reato vantarsi di fare sesso con due sorelle

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

BOLZANO - E' stato assolto un elettricista altoatesino che un giudice di pace aveva condannato per diffamazione aggravata: per la Cassazione vantarsi con gli amici di aver fatto sesso con due sorelle non è reato. La vicenda in questione risale al 2005, quando  l'elettricista venne chiamato per un lavoro in un cantiere di proprietà di due sorelle.   Nacque tra i tre un'affinità che li portò in breve a sviluppare una certa intimità.
Durante una cena in un rifugio della Val Badia, in compagnia di alcuni amici di Trieste l'uomo si vantò delle sue imprese eroiche con le due donne.

Caso ha voluto che uno dei commensali fosse delle due sorelle un parente, che subito informò il padre, che subito presentò querela. Il giudice di pace di Brunico gli diede ragione e condannò l'elettricista. Ora invece la Cassazione ha annullato la sentenza di condanna, in quanto l'uomo durante quella cena aveva fatto solo i nomi delle due donne, senza precisare i cognomi e senza menzionare il luogo esatto degli incontri erotici.

Last modified on Mercoledì, 21 Settembre 2011 13:39

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]