Lunedì, 22 Novembre 2010 14:04

“Diritti+Umani”. Immagini, documenti e storie sui diritti umani in Italia e nel mondo

Scritto da
Rate this item
(2 votes)

Martedì 23 novembre, al Centro Universitario (via Zabarella 82) apre la rassegna l’incontro con lo scrittore siberiano NICOLAI LILIN

PADOVA – Sarà NICOLAI LILIN, giovane scrittore siberiano, ad aprire martedì 23 novembre alle 17.30, presso il Centro Universitario a Padova (via Zabarella 82), la quinta edizione di “DIRITTI+UMANI. Immagini, documenti e storie sui diritti umani in Italia e nel mondo”. Caduta libera, il nuovo libro di Lilin, racconta l’orrore della guerra e la sua esperienza militare come cecchino russo durante il conflitto in Cecenia nel 1999, e spiega come non esista un’etica durante il combattimento. A dibattere sul tema con l’autore, oggi al suo secondo romanzo, sarà Diego Vecchiato, dirigente della Direzione Relazioni internazionali, cooperazione internazionale, diritti umani e pari opportunità della Regione Veneto.

La rassegna di incontri e spettacoli sui diritti umani in Italia e nel mondo (www.dirittipiuumani.org) animerà Padova fino a metà dicembre. In occasione dell’“Anno europeo contro la povertà e l’esclusione sociale”, questa edizione propone riflessioni, esperienze e buone pratiche evidenziando come si tratti di fenomeni complessi e ricchi di implicazioni e di motivazioni tra loro intrecciate. Il progetto DIRITTI+UMANI è promosso da ADUSU-Associazione Diritti Umani - Sviluppo Umano, ACLI Padova, Adescoop-Agenzia dell’Economia Sociale, Legacoop Padova, Confcooperative Padova, Fondazione Fontana e Centro Padovano della Comunicazione Sociale–MPX, in collaborazione con numerose altre realtà e associazioni del territorio.

Quello con lo scrittore siberiano sarà il primo degli incontri con gli autori “Diritti tra le righe”, una delle numerose iniziative proposte da “Diritti+Umani”, che utilizza i diversi linguaggi della letteratura, del cinema e dell’arte per informare e sensibilizzare sui temi. Seguiranno martedì 30 novembre alle 17.30, alla Sala Anziani di Palazzo Moroni, l’incontro con Luigi Morsello e Roberto Ormanni, autori di La mia vita dentro. Le memorie di un direttore di carceri e, alla stessa ora mercoledì 1 dicembre (Sala Rossini del Pedrocchi) l’incontro con Ana Castillo, poetessa e scrittrice americana che parlerà della condizione della minoranza Chicanos negli Stati Uniti

A caratterizzare come sempre il progetto anche la rassegna cinematografica alla multisala MPX (via Bonporti 22), dedicata quest’anno alle “Vecchie e nuove povertà”; dopo la prima serata con Invictus di Clint Eastwood, altre tre pellicole da martedì 23 a giovedì 25 novembre, alle ore 21: Welcome di Philippe Lioret, Riff Raff di Ken Loach e, in anteprima, Il mio nome è Khan di Karan Johar.
Mette al centro il tema della povertà anche la performance artistica di Anna Piratti “Sottotitoli: happening contro la povertà”, proposta ai cittadini che vorranno lasciarsi coinvolgere venerdì 26 novembre alle 18.00 in piazza dei Signori. E ancora, l’incontro di venerdì 10 dicembre alle 9.30 al Bo’ “Povertà estrema e diritti umani: i diritti del povero” con Maria Magdalena Sepulveda Carmona, esperta indipendente delle Nazioni Unite.
Di nuovo cinema a dicembre, al Teatro Ruzante (ore 17-19.30): il 2 è in cartellone 20 sigarette di Aureliano Amadei, il 9 Nigùri di Antonio Martino, il 16 Shooting Muhammad di Luca Cusani e Francesco Cannito.

Protagonista quest’anno anche lo sport, con l’iniziativa “Dai un calcio all’ingiustizia”, la partita del cuore per i padovani colpiti dall'alluvione e i bambini del Pakistan promossa da Fairtrade Italia, che sabato 27 novembre alle ore 15.00, allo stadio del Plebiscito, vedrà sfidarsi in campo la Nazionale calcio attori e la Rappresentativa amministratori comunali e provinciali e le “vecchie glorie” del Calcio Padova.

Per ricordare la Giornata internazionale contro la pena di morte (30 novembre), lunedì 29 alle 20.45 al Teatro Ruzante un momento di conversazione e testimonianza con l’ex condannato a morte Billy Moore, che la mattina di martedì 30 novembre (multisala MPX) incontrerà invece i ragazzi delle scuole superiori: un’attenzione, quella ai più giovani, che anche in questa edizione si concretizza in diverse iniziative. Nel pomeriggio, la raccolta di firme in Piazza dei Signori testimonierà l’adesione di Padova alla campagna “Città per la vita, città contro la pena di morte": simbolo forte del “no” della nostra città sarà la completa illuminazione della Torre dell’orologio, in concomitanza con quella di numerosissimi altri monumenti cittadini in tutto il mondo.
Di “Libertà religiosa come via per la pace” si tratterà nel convegno di martedì 14 dicembre alle 17.30 presso la Facoltà teologica (via del Seminario, 7) con il teologo Brunetto Salvarani ed Enzo Pace, esperto in sociologia delle religioni (Università di Padova).

Infine, a chiudere la rassegna giovedì 16 dicembre al Centro Conferenze “Alla Stanga” (piazzetta Zanellato 21) la “Borsa Green&Social Business”, un’iniziativa nuova e originale che vede quest’anno la sua prima edizione: grazie all’importante collaborazione della Camera di Commercio, Industria, artigianato e agricoltura di Padova una giornata di incontri one to one tra realtà del territorio che offrono e cercano prodotti e servizi sostenibili. Sarà anche l’occasione per presentare la nuova mappa “Padova+Sostenibile”, uno strumento per orientare le scelte di consumo e gli stili di vita di cittadini, istituzioni, imprese e associazioni, partendo dalle opportunità del territorio che rispettano alcuni fondamentali principi di giustizia sociale e ambientale.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]