Martedì, 14 Febbraio 2012 13:31

Carcere. A Roma e nel Lazio è emergenza per la salute dei detenuti

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Mancano agenti di Polizia Penitenziaria per le scorte


ROMA - Mesi di attesa per un esame diagnostico che, poi, salta, per mancanza degli agenti necessari a scortare il detenuto malato dal carcere all’ospedale. Sono ormai decine, in tutto il Lazio, i casi di visite ed esami specialistici prenotati da reclusi con patologie di varia gravità e rinviati per la mancanza di quelle che, in gergo tecnico, vengono chiamate “traduzioni”.

Una vera e propria situazione di emergenza che ha spinto il Garante dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni a scrivere una lettera di denuncia al Provveditore Regione dell’Amministrazione Penitenziaria del Lazio Maria Claudia Di Paolo, al Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Roma Giovanni Tamburino e all’Osservatorio regionale sulla sanità penitenziaria

Rinvii di visite e di esami – a volte anche cruciali per la definizione del quadro clinico dei pazienti detenuti -  sono ormai all’ordine del giorno in quasi tutte le strutture carcerarie della Regione: da Rebibbia Femminile a Regina Coeli, da Latina a Cassino a ……..

«Il problema delle mancate traduzioni - ha scritto il Garante dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni - è ben conosciuto e da me già segnalato alle Istituzioni. Pur essendo consapevole della cronica insufficienza degli organici della polizia penitenziaria, anche in rapporto all’attuale situazione di sovraffollamento, non mi è possibile non osservare che il fondamentale diritto alla salute di tutti i cittadini, compresi quelli  detenuti, rischia di non essere garantito in mancanza degli indispensabili percorsi terapeutici e diagnostici esterni agli Istituti penitenziari. Invito le SS.LL.,, per quanto di competenza, a definire modalità e tempistiche e impartire le opportune disposizioni finalizzate  alla soluzione di questa importante criticità sistemica».

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]