Sabato, 25 Febbraio 2012 17:32

Quel geniaccio di Fornero che elimina lo stato sociale

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

ROMA - Davvero la prof  Elsa Fornero, per caso anche ministro del Welfare che bacchetta gli allievi e li fa inginocchiare su dei chicchi di granturco - vedi programma  di Serena Dandini - ne sa una più del diavolo.

Si presenta al favolo con le parti sociali e con tono "ora vi spiego io", annuncia che ha messo i tecnici a studiare ed ha scoperto che in Italia circa sette milioni di lavoratori non godono di ammortizzatori sociali. Brava, ma non c’era bisogno di mettere al lavoro i tecnici. Il fenomeno è noto a tutti, bastava ascoltare i sindacati, la stessa Confindustria, leggere le statistiche dell’Istat,  le diverse indagini sul mondo del lavoro,  rivedere i contenuti dei  più di quaranta rapporti di lavoro. Lei, però, da professoressa aveva bisogno di fare lezione. Non si è limitata infatti alla denuncia di un fenomeno ma, da ministro, ha anche trovato la soluzione e l’ha spiattellata a sindacati e Confindustria. Un grande progetto, ammortizzatori universali, per tutti, nessuno escluso. Anche qui  le forze sociali da tempo indefinito pongono questo problema a fronte di una situazione sempre più pesante con la crescita a dismisura dei disoccupati, cassa integrati, precari, persone disperate che non cercano neppure più il lavoro. Bene, un bel progetto. Magari visto che per realizzarlo ci vogliono circa sette anni, lo dice la stessa Fornero, nel frattempo teniamoci stretto ciò che abbiamo allargando le tutele. Ancora bene. Ma esponenti di Cgil, Cisl, Uil, Confindustria, Imprese Italia, Alleanza Cooperative, Abi, hanno chiesto: ma dove si trovano le risorse?


Fornero, da geniaccio qual è, ha risposto:  pagate voi, lavoratori e imprese perché lo Stato non ha neppure un euro da investire. I commensali del tavolo si sono guardati increduli, è sceso il silenzio, poi Luigi Angeletti, segretario generale della Uil, non un pericoloso bolscevico, ha detto al ministro: “ Se è così perché dobbiamo discuterne con lei, ne parliamo fra noi”.  Fornero non ha battuto ciglio. Forse non si è neppure resa conto che la sua proposta è l'eliminazione dello stato sociale, del welfare e anche del suo ministero. E’ il fai da te del peggior liberismo che imperversa in Europa. Neppure i furbetti del quartierino avrebbe osato tanto.

Last modified on Domenica, 26 Febbraio 2012 09:13

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]