Alessandro Ambrosin

Alessandro Ambrosin

direttore responsabile

ROMA - L'accordo tra Alitalia e Etihad sembra essere ormai cosa fatta, con la benedizione del premier Enrico Letta che assicura il sostegno del governo e che affronta la questione con la massima flessibilità senza aggiungere condizioni. C'è da aggiungere però che oggi, sempre Letta, ha parlato di crisi finita, conti in ordine, debito pubblico finalmente in calo.

ROMA - L'accordo tra Alitalia e Ethiad, la compagnia araba che ha la sua base di armamento ad Abu Dhabi, sarebbe arrivato ad una fase conclusiva. E' questo l'annuncio lanciato dai rispettivi vertici dei due vettori: James Hogan, Presidente e Chief Executive  di Etihad Airways, e Gabriele Del Torchio, Ad di Alitalia.

ROMA - Quali siano i nuovi scenari sulla trattativa Alitalia non è dato a sapere. Infatti, oggi l'azienda avrebbe dovuto incontrare le parti sociali, ma l'incontro non ha avuto luogo. Secondo quanto riportato dal segretario nazionale della Filt-Cgil, Mauro Rossi, "Alitalia si è presentata senza risposte all`obiezione da noi avanzata, nel corso dell`incontro di ieri, sulla necessità di abbandonare l`intenzione aziendale di collocamento in cigs a zero dei lavoratori".

ROMA - Sono momenti che suscitano timore e preoccupazione, quelli che si stanno consumando dalle 17  al ministero dei Trasporti, dove i vertici Alitalia stanno incontrando i sindacati. Al momento, stando alle ultime notizie,  l'aziendaavrebbe richiesto  l'avvio della cig a zero ore per 300 dipendenti del personale impiegatizio.  

ROMA - Alitalia è arrivata alla resa dei conti. Passare in mano agli stranieri o andare verso una prevedibile e lenta scomparsa in Italia,  dove la deregulation ha di fatto prodotto una selvaggia competizione a scapito di regole necessarie in un  settore così delicato come quello del trasporto aereo.

ROMA - Ha davvero dell'incredibile la vicenda che ha portato all'arresto ai domiciliari da giovedì scorso Manlio Cerroni, ovvero il ras della 'monnezza', come viene chiamato nella capitale. Colui che per anni ha gestito la più grande discarica d'Europa. 

Domenica, 08 Dicembre 2013 16:22

Alitalia tutto spot e niente piani industriali

ROMA - Fa davvero riflettere la strategia Alitalia che, ancora in cerca di un partner straniero per risolvere i tanti problemi economici, tenta di rifarsi un'immagine a colpi di spot pubblicitari. L'ex compagnia di bandiera, infatti, ha lanciato nei giorni scorsi tre video pubblicità ad hoc, durante le quali tenta di mettere in evidenza le caratteristiche positive del vettore.

ROMA - Il tanto agognato piano industriale ha già prodotto dubbi e  incertezze, tant'è che alcuni sindacati si stanno già preparando al peggio.  Nel pomeriggio si sono susseguite continue voci riguardo la ricerca di un possibile partner straniero, visto che Air France ha, come si suol dire, "dato buca".

ROMA - Non siamo certo favorevoli a nessun tipo di violenza, ma va detto che oggi davanti a Montecitorio è giunto una moltitudine di esclusi da un diritto fondamentale che dovrebbe essere garanzia per tutti, ovvero la casa.

ROMA - Aspettiamo tra rabbia e dolore, tra sdegno e incredulità che i migranti della discordia emergano da quel mare in cui hanno trovato la morte.

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]