Venerdì, 20 Gennaio 2012 09:24

Firenze: il Mosaico della Memoria

Scritto da

FIRENZE -  La Fondazione per la Formazione Forense del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Firenze celebrerà, il  27 gennaio 2012, il “giorno della memoria” con un incontro nel quale saranno letti frammenti di poesie, di lettere, di racconti, di romanzi, di testimonianze ed eseguiti brani musicali e canti, che rievocheranno la persecuzione razziale e la tragedia della deportazione e dello sterminio del “popolo” ebraico, dei disabili, dei malati di mente, degli omosessuali e dei rom. 

MILANO - Il No Pants Subway Ride è un'iniziativa che celebra - negli spazi e sui treni della metropolitana - la libertà di espressione degli esseri umani, al di fuori della forma e delle convenzioni soffocanti. A New York è stato un evento festoso, apprezzato dalla cittadinanza, applaudito dalle autorità, lodato dai liberi pensatori e dagli artisti.

VERCELLI -  Costanzana è un piccolo comune della provincia di Vercelli. Si trova a 15 chilometri da Casale Monferrato.

ROMA - La legge contro i "migranti irregolari" approvata dal parlamento israeliano costituisce una delle più gravi violazioni istituzionali, perpetrate nell'àmbito dei paesi civili, della Convenzione di Ginevra e delle principali carte sui diritti dell'uomo.

ROMA - INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE CAMERA DEI DEPUTATI, 22 DICEMBRE 2011

Domenica, 08 Gennaio 2012 13:27

Uganda, il lavoro della ong Smocsa

Scritto da

kampala -  Il lunedì si va per i villaggi a far visita alle ragazze madri che già fanno parte di Smocsa (Single Mothers & Child Support Agency), ma è anche un giro per andare a parlare con nuove ragazze madri o vedove, che vivono grossi disagi, segnalate da altre donne. 

ROMA -  Il Gruppo Everyone, insieme ad altre ong internazionali per i diritti dei profughi, ha trasmesso un appello urgente agli Alti Commissari delle Nazioni Unite per i Diritti Umani e i Rifugiati, allo Special Rapporteur Onu sul Traffico di Esseri Umani, al Commissario europeo per i diritti umani e alle autorità della Repubblica dell'Egitto. 44 profughi eritrei sono stati rapiti nel sud del Sinai (Egitto).

 Ci scrive la signora G. dal Veneto. "Buongiorno, mi rivolgo al Gruppo EveryOne per un motivo particolare e per verificare se l'idea che ho in mente può avere un senso.

Una rete di predoni collegata alla criminalità organizzata internazionale. I nomi dei trafficanti più pericolosi e i loro legami con le organizzazioni di lotta armata. Un appello e contemporaneamente una denuncia ai governi della Repubblica di Egitto e dei Territori Palestinesi, alle Nazioni Unite e alla Corte Penale Internazionale de L'Aja, alle autorità di Israele, Sudan, Etiopia, Eritrea, Libia, Tunisia, nonché a quelle del Dubai, dell'Arabia Saudita, dei Paesi dell'Unione europea e di quelli extraeuropei nei quali sono presenti collegamenti con i traffici del Nord del Sinai.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]