ROMA - L’organizzazione umanitaria ha trasmesso ai media e alle istituzioni internazionali ed egiziane i dati personali del trafficante di schiavi e organi umani che nel Sinai del Sud tiene in ostaggio 59 migranti eritrei, torturandoli quotidianamente assieme ai fratelli. Una foto di Abu Musa inviata alle autorità egiziane e alle Nazioni Unite.

BRINDISI - Intorno alle 18.00 di oggi in località Torre Santa Sabina (Brindisi) è stato segnalato un barcone in avaria a poche centinaia di metri dalla riva.

ROMA -  Il Gruppo EveryOne ha ricevuto decine di chiamate e messaggi di posta elettronica, nei giorni scorsi, da parte di parenti degli ultimi prigionieri nel nord del Sinai.

Si tengono in questi giorni tavoli e incontri per definire le politiche italiane sui Rom. La Commissione europea ha esplicitamente chiesto tali momenti di confronto fra istituzioni e società civile. Bisogna vigilare

ROMA - L'organizzazione umanitaria EveryOne ha lanciato quest’oggi un appello urgente all'ufficio italiano dell'Alto Commissario ONU per i Rifugiati, al Primo Ministro Mario Monti, al Ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, al Ministro per l’integrazione Andrea Riccardi, al Prefetto di Roma e ai Presidenti di Camera e Senato per chiedere che Blessing Obazee, ventisettenne nigeriana vittima di tratta e a rischio di vita, al momento rinchiusa nel CIE di Ponte Galeria a Roma, non venga deportata.

ROMA - Governatorato del Nord del Sinai: i traffici di esseri umani e organi continuano, nonostante alcuni predoni, dopo le denunce trasmesse dal Gruppo EveryOne, dalla New Generation Foundation for Human Rights, dall'ICER e da altre ong alle autorità egiziane, all'Onu e alle istituzioni europee abbiano indotto alcuni predoni a liberare centinaia di prigionieri eritrei e - secondo fonti locali - a ritirarsi dalla tratta di esseri umani. 

VERCELLI -  Nell'anniversario della Notte dei Cristalli, la pagina Facebook della Comunità ebraica di Vercelli ha subito un grave attacco da parte di hacker antisemiti, che hanno pubblicato messaggi minatori, insulti, proclami inneggianti alle ideologie naziste, scampoli di tesi negazioniste.

ROMA - .'Il Gruppo EveryOne accoglie con soddisfazione le parole del Presidente Napolitano, che di fatto risponde a uno dei punti chiave esposti nel dossier presentato dall'organizzazione umanitaria l'anno scorso, in seguito a un appello urgente al Presidente della Repubblica. "E' una follia che dei bambini nati in Italia non diventino italiani. Non viene riconosciuto loro un diritto fondamentale'". 

ROMA -  Il Gruppo EveryOne riceve la segnalazione di un altro gruppo di eritrei prigionieri di una banda di trafficanti nel Sinai. L'informazione, proveniente dal fratello di uno dei prigionieri, specifica che i criminali chiedono 30 mila dollari di riscatto per condurre ciascuno dei rifugiati oltre il confine fra Egitto e Israele e che, per convincere i parenti a pagare la somma pretesa, i predoni sottopongono gli eritrei a violenze, torture e - nel caso delle ragazze - stupri.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]