ROMA - Ora, forse, di fronte alla tragedia cui stiamo assistendo in un Iraq sempre più martoriato dalla guerra civile strisciante fra sunniti e sciiti ma, soprattutto, dall’avanzata delle milizie estremiste dell’ISIL (Islamic State of Iraq and the Levant: Stato islamico dell’Iraq e del Levante), capeggiate da Abu Bakr al Baghdadi, ora forse  qualche tronfio cinico di casa nostra si fermerà a riflettere sull’insensatezza degli insulti e delle offese cui fummo sottoposti tutti noi che undici anni fa ci battemmo strenuamente contro una guerra, quella irachena per l’appunto, che era chiaro fin da allora che si sarebbe trasformata in una carneficina senza fine.

Published in Il punto

ROMA - I miliziani  dello Stato  Islamico dell’ Iraq e del Levante (Isil) hanno preso il controllo di due località nella provincia di Diyala, a circa 60 km dalla capitale Baghdad, abbandonate dalle forze regolari. 

Published in Mondo

ROMA, 9 MAR- Questa mattina ad Hilla, in Iraq, un kamikaze si è fatto esplodere nei pressi di un posto di blocco. Fonti mediche e di sicurezza, hanno riferito che il minibus carico di esplosivo nel quale si trovava l’attentatore suicida, è saltato in aria in un momento in cui, proprio all’ingresso della città Hilla, situata 95 kilometri a sud di Bagdad, vi era un’altissima affluenza di veicoli. 167 sono le persone rimaste ferite e, fino ad ora, il numero dei morti è salito a quota 34. Tra le vittime, 5 bambini e due dipendenti della televisione pubblica Al-Iraqiya.

Published in Mondo

BAGHDADNotizie sconcertanti giungono dall’Iraq nelle ultime ore sui nove attentati che, nella mattinata di oggi hanno provocato, secondo un bilancio provvisorio, più di 14 vittime e decine di feriti.

Published in Mondo

BAGHDAD - Migliaia di donne sono detenute illegalmente nelle prigioni irachene, dove spesso sono vittime di maltrattamenti e torture, oltre che di abusi sessusali. Lo scrive Human Rights Watch in un dettagliato rapporto di 105 pagine diffuso oggi.

Published in Diritti Umani

WASHINGTON – Sono stati ritratti mentre ponevano benzina sui corpi privi di vita di presunti insorti iracheni. Nuovi guai per l'esercito statunitense. Il sito americano “Tmz” ha infatti pubblicato alcune foto che ritraggono alcuni membri dell'esercito che inveiscono contro alcuni cadaveri. Le foto giunte in possesso del sito sono in totale 41. Alcune troppo orrende per essere mostrate. Quelle pubblicate di certo non sono gradevoli alla vista. In alcune si nota come dei soldati americani versino benzina sui cadaveri a terra. In altre come questi cadaveri prendono fuoco. In alcune si scorge come un soldato frughi tra le tasche del defunto. Tra quelle non mostrate, invece, ci sarebbero almeno dodici cadaveri completamente coperti da mosche, e in alcuni casi sono in preda ai morsi di cani. 

Published in Mondo
Martedì, 07 Gennaio 2014 15:53

In Iraq lo spettro di una nuova guerra civile

BEIRUT - Lo scoppio di violenze che si sta registrando in Iraq minaccia di sfociare in una vera e propria guerra civile. Sono passati appena due anni dal ritiro delle truppe statunitense eppure la tensione in questo Paese martoriato dalla guerra non si è mai placata.

Published in Mondo

Almeno dodici i reporter attualmente rapiti in Siria

Published in Società

BAGHDAD – 25 morti, 50 feriti. Questo il drammatico bilancio dell'attentato al ministero della Giustizia e quello dell'Interno a Baghdad.

Published in Mondo

ROMA - In un rapporto diffuso oggi, Amnesty International ha affermato che, 10 anni dopo l’invasione diretta dagli Usa che abbatte’ il brutale regime di Saddam Hussein, l’Iraq resta intrappolato in un orribile ciclo di abusi, tra i quali gli attacchi contro la popolazione civile, la tortura nei confronti dei detenuti e i processi irregolari.

Published in Diritti Umani

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]