ROMA - Riceviamo da Unhcr, Oim, Save the Children e pubblichiamo. La preoccupazione per la prassi del trattenimento dei migranti su navi espressa dal Segretario delle Nazioni Unite e dall'Alto Commissario per i Rifugiati sono in linea con quanto denunciamo da mesi, chiedendo che siano attivati strumenti efficaci per indurre le istituzioni e le autorità italiane a rispettare la Convenzione di Ginevra, documento alla base della civiltà umana del nostro tempo. Il Gruppo EveryOne.

Published in Diritti Umani

ISOLA DI LAMPEDUSA -  Il difensore dei diritti umani franco-canadese Georges Alexandre, membro del Gruppo EveryOne e dell'associazione Kayak per il diritto alla vita, è stato a Lampedusa per sei mesi, monitorando la situazione dei profughi dall'Africa e trasmettendo periodicamente la propria testimonianza al Parlamento europeo e all'Alto Commissario Onu per i Rifugiati. Georges è anche un atleta e con il suo kayak sta effettuando attualmente la traversata dalla Tunisia a Bruxelles per richiamare l'attenzione dell'Ue sul dramma dei migranti. La prima parte della traversata si è svolta nei giorni scorsi e ha condotto Georges dalla Tunisia a Lampedusa, da dove partirà presto, diretto a Malta.

Published in Diritti Umani

MILANO - Colpita da diversi anni da questa tragedia umana, fatta di storie strazianti, da viaggi della speranza verso un apparente mondo migliore mi sono sentita in dovere di approfondire i mie interogativi attraverso questa  testimonianza fotografica.  Queste immagini sono state realizzate due anni e mezzo fa.

Domenica, 08 Maggio 2011 14:03

Bernardino De Rubeis, sindaco di Lampedusa:

Chiedo al presidente Berlusconi di tornare a Lampedusa per completare l'impegno assunto qui davanti alla cittadinanza e al mondo intero

Published in Citazioni

LAMPEDUSA (AG) - Yeabsera, che significa dono di Dio, è stato partorito sul barcone di profughi partiti dalla Libia dopo una traversata di tre giorni in mare nel Canale di Sicilia. Un'altra partoriente è stata soccorsa stasera sulla stessa barca e portata nell'isola in elicottero, come la sua compagna di viaggio. Bimbo e genitori - lei etiope di 26 anni, lui eritreo, due paesi in guerra da anni - sono arrivati a Lampedusa e poi trasportati all'ospedale Vincenzo Cervello di Palermo. Un ricovero prudenziale, visto che mamma e neonato stanno bene e sono stati accolti, oltre che dai sanitari, da un gruppo di donne lampedusane, arrivate con vestitini e biberon, a conferma della grande umanità della popolazione isolana, messa a dura prova da settimane di continui sbarchi che hanno portato nel piccolo scoglio delle Pelagie migliaia di migranti. È accaduto anche questo a Lampedusa, una specie di miracolo che ha il volto di Yeabsera, giunto al poliambulatorio dell'isola avvolto in una coperta, in braccio a un medico.

Published in Società

AGRIGENTO - Con gli sbarchi delle ultime ore salgono a 2800 gli ospiti nel Centro di prima accoglienza a Lampedusa.

Published in Società

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]