Sabato, 21 Aprile 2012 08:32

Grillo: "Con le aziende non devono fallire anche gli operai"

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

MILANO - Il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo vorrebbe che venissero varate delle leggi per far sì che «se falliscono le aziende non falliscano anche le famiglie dei lavoratori».

Secondo Grillo, che stamani ha incontrato i lavoratori in presidio davanti all'ex Alfa Romeo di Arese (Milano), bisognerebbe «mettere una pensione minima di mille euro e un tetto massimo di tremila-quattromila euro, perchè è finita l'epoca delle pensioni da ventimila euro al mese». «Non si deve pignorare la casa a nessuno - ha aggiunto - e se un lavoratore viene licenziato bisogna dargli un sussidio di disoccupazione per due anni, come avviene in Danimarca».

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Il nuovo Rinascimento parte dalla Scienza

ROMA - “La scienza ha consentito di superare la crisi del periodo post bellico, promuovendo con le sue ricerche lo sviluppo industriale. L’Italia in dieci anni è passata da Paese...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Coaching: cosa è e a chi è utile

Liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento; aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti. ( Whitmore, 2006 ) 

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077