Amerigo Rivieccio

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

ROMA - Investire per la vecchiaia è un processo lungo, talmente lungo che ci si invecchia a farlo, e bisogna ragionare di conseguenza.

Venerdì, 12 Ottobre 2012 18:55

FMI, Ilo e Istat. Piovono dati pessimi

ROMA - Gli effetti dell’ultra rigorismo si fanno sentire in forma di dati nerissimi in arrivo da diverse, autorevoli, fonti.

ROMA - L’Istituto Nazionale di Statistica pubblica i dati, neri, sull’inflazione. Le borse vivono un altro venerdì,pure  nero e Berlusconi si fa sfiduciare preventivamente dalla Merkel. Un’altra ordinaria giornata in cui sembra che nulla potrà mai andare per il verso giusto.

ROMA - Un quadro nerissimo emerge da numeri e cifre del rapporto del CNEL sul mercato del lavoro in Italia nel biennio 2011-2012, che il Consiglio Nazionale Economia e Lavoro ha presentato oggi a Roma e di cui erano già state date alcune anticipazioni relative solo alla produttività a chiaro supporto della “campagna” di Monti che ha posto questo problema come  l’unico motore della crescita scaricando le responsabilità sulle parti sociali, i sindacati in particolare. 

ROMA - La situazione del lavoro in Italia è grave e peggiorerà di molto nei prossimi mesi. Ad annunciarlo sono i dati diffusi dall’Ocse, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, e gli artigiani della CGIA di Mestre. Nel mese di luglio rende noto l'Organizzazione con sede a Parigi, nell'area euro la disoccupazione, dopo 13 mesi di continui aumenti, si è fermata al livello dell’11,3%, ben 4 punti al di sopra del minimo storico del 7,3% segnato nel marzo 2008.

ROMA - Ancora la tenzone tra il governatore della BCE e la cancelliera tedesca Angela Merkel al centro delle preoccupazioni e delle speranze dell’Europa.

ROMA - Nel confronto con il mese di aprile 2011, l’indice grezzo degli ordinativi, ovvero l’indice che misura la variazione nel tempo delle commesse ricevute dalle imprese industriali espresse a prezzi correnti, segna un calo del 12,3.

Oggi piovono dati. E piovono dati perfettamente coerenti tra loro, evidentemente frutto delle politiche di governo e assolutamente nerissimi. Istat. Pil in crollo come i consumi

ROMA - Riunione complessa quella di oggi del Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea che si è conclusa con la decisione di mantenere lo i tassi di interesse di riferimento dell'area euro al minimo storico dell'1 per cento, ovvero al minimo storico nell'area euro dopo i due tagli, ciascuno da un quarto di punto, operati a novembre e dicembre 2011.

ROMA - Il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco ha tenuto oggi, all'Assemblea annuale di Palazzo Koch, le sue prime "Considerazioni finali" con toni poco ottimistici.

Cerca nel sito

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077