Tutte le opere dei dodici vincitori del Premio Terna 04 in mostra gratuitamente. L’esposizione ospita anche i progetti artistici d’intervento sui tralicci della linea elettrica ad alta tensione Foggia – Benevento

Published in Arti visive

Tutte le opere dei dodici vincitori del Premio Terna 04 in mostra gratuitamente. L’esposizione ospita anche i progetti artistici d’intervento sui tralicci della linea elettrica ad alta tensione Foggia – Benevento

Published in Arti visive

TORINO –  Il Torino Film Festival aprirà' i battenti il 23 novembre, il regista Ken Loach, tra gli ospiti di punta della 30ma edizione, ha diffuso una lettera  per comunicare che non ritirerà il premio alla carriera. Di conseguenza la proiezione di  “The Angels'Share”, lo rende noto il festival, sarà annullata. Nella lettera, che proponiamo integralmente, Ken Loach spiega le ragioni del rifiuto del premio:

 

“È con grande dispiacere che mi trovo costretto a rifiutare il premio che mi è stato assegnato dal Torino Film Festival, un premio che sarei stato onorato di ricevere, per me e per tutti coloro che hanno lavorato ai nostri film.

I festival hanno l’importante funzione di promuovere la cinematografia europea e mondiale e Torino ha un’eccellente reputazione, avendo contribuito in modo evidente a stimolare l’amore e la passione per il cinema.

Tuttavia, c’è un grave problema, ossia la questione dell’esternalizzazione dei servizi che vengono svolti dai lavoratori con i salari più bassi. Come sempre, il motivo è il risparmio di denaro e la ditta che ottiene l’appalto riduce di conseguenza i salari e taglia il personale. È una ricetta destinata ad alimentare i conflitti. Il fatto che ciò avvenga in tutta Europa non rende questa pratica accettabile. 

A Torino sono stati esternalizzati alla Cooperativa Rear i servizi di pulizia e sicurezza del Museo Nazionale del Cinema (MNC). Dopo un taglio degli stipendi i lavoratori hanno denunciato intimidazioni e maltrattamenti. Diverse persone sono state licenziate. I lavoratori più malpagati, quelli più vulnerabili, hanno quindi perso il posto di lavoro per essersi opposti a un taglio salariale. Ovviamente è difficile per noi districarci tra i dettagli di una disputa che si svolge in un altro paese, con pratiche lavorative diverse dalle nostre, ma ciò non significa che i principi non siano chiari.

In questa situazione, l’organizzazione che appalta i servizi non può chiudere gli occhi, ma deve assumersi la responsabilità delle persone che lavorano per lei, anche se queste sono impiegate da una ditta esterna. Mi aspetterei che il Museo, in questo caso, dialogasse con i lavoratori e i loro sindacati, garantisse la riassunzione dei lavoratori licenziati e ripensasse la propria politica di esternalizzazione. Non è giusto che i più poveri debbano pagare il prezzo di una crisi economica di cui non sono responsabili.

Abbiamo realizzato un film dedicato proprio a questo argomento, «Bread and Roses». Come potrei non rispondere a una richiesta di solidarietà da parte di lavoratori che sono stati licenziati per essersi battuti per i propri diritti? Accettare il premio e limitarmi a qualche commento critico sarebbe un comportamento debole e ipocrita. Non possiamo dire una cosa sullo schermo e poi tradirla con le nostre azioni. Per questo motivo, seppure con grande tristezza, mi trovo costretto a rifiutare il premio”.

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Va a Madalina Ghenea il Premio “Sorriso diverso Roma 2012” per il ruolo di “Dorina” nel film “Razzabastarda” di Alessandro Gassman, presentato oggi al Festival Internazionale del Film di Roma

Published in Festa cinema Roma

FORMIA -  “Medaglione di scamone su confettura di porri e pere” dello chef Antonio Fasulo  dell’Hotel Isola Bella di Ventotene, e il “Filetto di rombo su vellutata di asparagi e patate”, preparato dagli allievi Gennaro Amodio D’Agostino e Daniele Perrotta, vincono il primo premio come  migliori Piatti Tipici Pontini 2012.

Published in Enogastronomia

ROMA - Va a Ninni Panzera per Il cinema sopra Taormina edito da La zattera dell'arte, il premio per il Libro dell'anno attribuito dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani nell'ambito della 34.ma edizione dell’Efebo d'oro, la rassegna  che coniuga cinema e letteratura in programma ad Agrigento dal 5 al 10 novembre prossimi.

Published in Cinema & Teatro

ROMA - La XXXIII Edizione delle "Medaglie d'Oro - Una Vita per il Cinema", che si terrà il 19 ottobre 2012 nei saloni di Spazio Novecento a Roma, è realizzata dall'Associazione Una Vita per il Cinema e dal Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema.

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Il libro di Franco Lo Piparo I due carceri di Gramsci. La prigione fascista e il labirinto comunista (Donzelli editore, pp.152, euro 16,00) ha vinto, per la sezione Saggistica, il Premio Letterario Viareggio-Rèpaci 2012.

Published in Letteratura

VENEZIA (nostro corrispondente) -  Il film “Queen of Montreuil” di Sòlveig Anspach è il vincitore del Premio Lina Mangiacapre “per aver mostrato con originalità e ironia – si legge nella motivazione - la possibilità di superare disperazione e solitudine nell’accoglienza e  partecipazione alla vita degli altri creando figure di donne capaci di ‘fare’ poesia”.

VENEZIA (nostro inviato) -  Il Premio Gillo Pontecorvo è assegnato dall'Istituto internazionale per il cinema e l'audiovisivo dei Paesi Latini, in accordo con l'Associazione Gillo Pontecorvo, presieduta da Picci Pontecorvo.

Cerca nel sito

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]