Venerdì, 24 Agosto 2012 19:49

Venezia 69. “Le cose belle” di Ferrente e Piperno : da Piazza Vittorio alla Mostra

Scritto da

VENEZIA - Che ne è stato in dieci anni dei sogni, delle speranze, delle aspettative, dei progetti di quattro giovanissimi napoletani? Agostino Ferrente e Giovanni Piperno ce lo raccontano negli 80 minuti del film-documentario “Le cose belle” in programma il 1 settembre, ore 21.00, alla Mostra del cinema di Venezia nelle Giornate degli Autori.


Un’avventura che i due registi hanno iniziato nel 1999 con “Intervista a mia madre”, un documentario realizzato in poche settimane per la televisione con protagonisti due maschietti dodicenni e due signorinelle quattordicenni. Un quartetto in cui allora, in una Napoli che guardava con ritrovata fiducia al futuro, covavano molte attese seppur venate dal disincanto perché “la catastrofe è sempre in agguato nella loro città – osservano i registi con rammarico - come il Vesuvio che vigila dall’alto, imperscrutabile, ed è al tempo stesso una minaccia e un alibi che spesso finisce per rendere le vite dei napoletani immobili, e già allora, da ragazzi, loro lo sapevano, per istinto e per educazione”.
Dopo un decennio nel corso del quale nel palazzo di Piazza Plebiscito si sono avvicendati tre sindaci, si è offuscato il “rinascimento culturale” che stava ridando splendore alla tradizione partenopea, Roberto Saviano ha svelato al mondo i segreti dell’impero economico della Camorra, Ferrente e Piperno hanno riallacciato i fili di quelle quattro vite e li hanno poi sdipanati nell’arco di tre anni. Ma, attenzione: non solo per la curiosità, squisitamente cinematografica, di vedere che fine avevano fatto i loro personaggi. “Anche se eravamo soltanto i registi di un documentario che parlava delle loro esistenze, col tempo è cresciuta in noi la sensazione – precisano - di aver avuto una qualche responsabilità nel destino di questi ragazzi diventati adulti. Una sensazione dovuta forse ad una specie di senso di colpa di esserci innamorati del lato estetico delle loro esistenze, non riuscendo minimamente a renderci utili per quanto concerne quello reale. Pur avendo provato, nel tempo, ad aiutarli concretamente, il senso di impotenza ci ha spinto a tornare a cercarli, come per volerli risarcire, se non in senso pratico, almeno cinematograficamente, concedendo loro un tempo di narrazione che dieci anni prima ci sembrò insufficiente. Rispetto ad allora – ricordano Ferrente e Piperno -  la sfida è stata molto più complicata: la luce che quei ragazzini avevano nello sguardo è come spenta e sono peggiorate le condizioni, economiche, psicologiche, umane delle loro storie familiari. Ma non è scomparsa la loro bellissima dignità che li rende, oggi, più consapevoli di allora, dei piccoli eroi del quotidiano. Alle cose belle, di cui allora chiedemmo loro di parlare, oggi i nostri ragazzi non credono più: forse sono già passate. O forse le cose belle non vanno cercate né nel futuro né nel passato, ma in quel presente vissuto con la straziante bellezza dell’attesa, dell’incerto vivere alla giornata, della lotta per una esistenza dignitosa: nuotando talvolta controcorrente e talvolta lasciandosi trasportare”.
 “Le cose belle” è stato prodotto da Bianca Film, Parallelo 41, Pasta Garofalo, Pirata M. C. e Point Film.

I quattro interpreti, nel loro napoletano stretto, sono Enzo della Volpe, Fabio Rippa, Adele Serra e Silvana Sorbetti.

Agostino Ferrente e Giovani Piperno collaborano dal 1997. Ferrente, in particolare, nel 2001 ha fondato l’Orchestra di Piazza Vittorio composta da una ventina di musicisti provenienti da altrettanti Paesi e che, anche grazie all’omonimo film da lui realizzato, di cui Piperno ha curato la Fotografia, ha mietuto successi in mezzo mondo.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]