Sabato, 01 Marzo 2014 15:06

Nasce la Fondazione Lucio Dalla

Scritto da
Rate this item
(2 votes)

“Chissà com’era la terra 

prima che ci fosse l’amore

sotto quale stella tra mille anni

se ci sarà una stella

ci si potrà abbracciare”

MILANO - Due anni fa moriva uno dei più grandi e amati cantautori italiani di sempre. Lucio Dalla ha lasciato un vuoto incolmabile nella canzone del nostro Paese. Le sue canzoni così profonde, la sua musica così ricercata, il suo personaggio buffo e delicato ci mancano moltissimo. Era una persona schiva, riservata e allo tempo vulcanica, allegra e positiva. 

Nella sua lunga carriera ha lasciato alcuni capolavori come “Automobili” (1976), “Come è profondo il mare” (1977), “Lucio Dalla” (1979) e “Dalla” (1980).

Indimenticabile la sua partecipazione a Sanremo nel 1971 con il brano ‘manifesto’ della sua arte, “4-3-1943”.

Bologna, la sua amata e meravigliosa città è protagonista di un’importante  iniziativa culturale e musicale. Martedì 4 marzo 2014 verrà costituita la Fondazione Lucio Dalla. I cugini di Lucio hanno atteso il giorno dell'anniversario del suo compleanno per dare vita alla Fondazione a lui dedicata. Al momento nella struttura non è previsto alcun ruolo dell'ex compagno del cantautore scomparso, Marco Alemanno.

La Fondazione Lucio Dalla, voluta dai suoi cugini, nasce “per dare continuità e preservare la genialità dell'opera artistico-musicale di Lucio Dalla, e per diffondere e valorizzare la sua storia artistica, umana e culturale”, per “ricordare e valorizzare le sue qualità di compositore, musicista, cantante, il suo amore per l'arte e la bellezza”.

“L'ambizione della Fondazione - si legge nel comunicato che ne annuncia la nascita - sarà anche di colmare il vuoto culturale che si è creato con la sua immatura scomparsa, dando nuova linfa a tutte quelle attività che hanno rappresentato la sua vera ragione di vita: la ricerca in molteplici campi, oltre naturalmente quello musicale, come il teatro, l'arte, la pittura, la letteratura, la poesia, la fotografia e nella regia cinematografica, con cui si stava misurando personalmente. Riannodare quindi il legame tra la sua genialità e la creatività di nuovi artisti in varie discipline”.

Tante le idee e le iniziative in cantiere, tra cui l'apertura al pubblico della Casa Museo di Lucio Dalla, l'istituzione di borse di studio, la realizzazione di pubblicazioni editoriali, la realizzazione di eventi, il sostegno o il patrocinio di iniziative ed eventi celebrati in suo nome.

La Fondazione Lucio Dalla verrà costituita formalmente il 4 marzo, ma si dovranno aspettare le autorizzazioni e il completamento delle procedure necessarie prima di aprire i battenti. Solo a giugno quindi la Fondazione sarà finalmente all'opera e si potrà scoprire il calendario delle attività. La struttura organizzativa della Fondazione prevede il Consiglio Direttivo composto dai cugini di Lucio Dalla, con presidente Donatella Grazia, vicepresidenti Simone Baroncini e Andrea Faccani e come componenti Daria Grazia, Patricia Baroncini, Stella Caracchi, Stefano Caracchi, Cinzia Faccani, Annalisa Caligiuri, Alessandra Bonazzi. Presidente Onorario sarà Umberto (Tobia) Righi. Il Comitato Tecnico (in fase di definizione), avrà un ruolo fondamentale per la vita e lo sviluppo delle attività della Fondazione. Sarà composto soprattutto da personalità qualificate in vari campi, principalmente in campo artistico. La Pressingline, etichetta discografica fondata da Lucio Dalla nel 1984, continuerà comunque a svolgere il suo lavoro di “scouting” e di valorizzazione e promozione dei nuovi artisti. Intanto, per la prima volta Ron, ospite a ‘Verissimo’ per presentare il suo album “Un abbraccio Unico”, rivela pubblicamente quella che a suo avviso era la vera natura del rapporto che legava Dalla al giovane cantante. “Marco Alemanno non era il compagno di Lucio Dalla. Era una figura molto importante per lui perché gli risolveva dei problemi enormi - dichiara il cantautore a Silvia Toffanin - Era il suo segretario ed era il suo produttore. Non so perché alla morte di Lucio abbiano tirato fuori questa cosa. Non si può alla morte di una persona così importante per l'Italia andare a toccare una sfera così privata e intoccabile”.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Sport

Serie A: il punto della situazione sul campionato 2018-2019

Facciamo una piccola considerazione sul campionato di serie A 2018-2019. All’inizio della stagione le famose griglie di partenza avevano molto fatto discutere, specialmente per via del fatto che il Napoli...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]