Print this page
Lunedì, 21 Aprile 2014 19:07

Intervista a Oscar Latino: “Canto il risveglio dei sensi”. Video

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMAOscar Latino è un cantante palermitano. Aveva tredici anni quando si è appassionato alla musica. Prima batterista in vari club, ha poi intrapreso la carriera solista, che lo ha visto collaborare per “Il primo giorno di primavera” con Filippo Marcheggiani,  chitarrista del Banco del Mutuo Soccorso,  che ha scritto il testo di questo brano e con Mauro Munzi, batterista dei Dhamm e produttore dello stesso. Ha inoltre lavorato con Randy Roberts. Valentina Marchetti lo ha intervistato per Dazebaonews.it

D. Quali sono state le tue influenze musicali?

OL: Essendo nato come batterista ed avendo militato in molti club, le mie prime influenze sono state il jazz e il funk, poi ho iniziato ad ascoltare e suonare di tutto. Sono un grande estimatore di Lucio Dalla, Peter Cincotti, Allevi, Mario Biondi e, nel panorama musicale internazionale, di Radiohead e Coldplay.

D. Quando hai capito di voler fare questo mestiere?

OL: Da piccolissimo, all’età di 7 anni ho assistito casualmente ad una prova in un garage di una band e rimasi stregato ascoltando la cantante.

D.  Quando hai collaborato con Randy Roberts?

OL: E’ successo tanto tempo fa, ed è stato un breve periodo. Io frequentavo l’Università della musica a Roma e mi ero appena trasferito dal sud per frequentare i corsi. Ci siamo conosciuti perché come batterista e corista fui contattato dal chitarrista della band dove lui cantava per fare delle serate come gruppo di cover. Randy è un grande personaggio, ha una bellissima voce e una grande umiltà. È stata una bellissima esperienza, dove ho potuto imparare tanto come cantante semplicemente osservandolo. 

D. Il tuo ultimo lavoro discografico, come è nato?

OL: Il mio ultimo lavoro discografico intitolato “IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA” è ispirato dalla possibilità di essere di nuovo felice dopo la chiusura di una relazione importante. I sogni si rinnovano, le strade da perseguire mutano e il dolore si allontana, l'inverno si attenua e la primavera ritorna , quindi sicuramente rappresenta per me (come l’inizio della primavera) la rinascita, il risveglio dei sensi, dei profumi e dei colori. È anche un in bocca al lupo che faccio a me stesso per questo nuovo progetto. La canzone porta la firma di Filippo Marcheggiani (chitarrista del Banco del Mutuo Soccorso ed Effemme) e prodotto da Mauro Munzi (batterista de Dhamm) . Già reduce da una prima produzione di Mauro Munzi con la canzone “NON TI BASTA”, che ha ottenuto buoni consensi, adesso abbiamo voluto fare un percosso più lungo e duraturo, iniziando con quest’ultimo singolo, proseguendo con l’uscita di un altro singolo a giugno e poi di un ultimo a settembre, che anticiperà l’uscita dell’album completo in autunno prossimo.

D. In quali progetti sarai impegnato?

OL: A giorni inizieranno le riprese del mio ultimo videoclip per “IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA” nella splendida cittadina di Corinaldo nelle Marche, e immediatamente dopo, la registrazione dell’altro singolo in uscita a Giugno 2014. Poi ci stiamo dedicando ad una canzone cantata in spagnolo che vorremmo portare nel mercato estero.

Oscar latino – Non ti basta

 

Valentina Marchetti

Correlati

Ultime da Valentina Marchetti

Related items