Martedì, 26 Agosto 2014 13:33

Simon & Garfunkel, una coppia perfetta

Scritto da
Rate this item
(4 votes)

Nel 1970 esce “Bridge over troubled water”, un trionfo in tutto il mondo

“A volte nemmeno la musica può prendere il posto delle lacrime”

(Paul Simon)

La scalata al successo mondiale

Sono stati il duo musicale più famoso del mondo, hanno scritto alcune canzoni che sono entrate nell’immaginario collettivo degli ultimi cinquant’anni. La loro musica ha contribuito a diffondere nel mondo il mito americano soprattutto negli anni ’60. Paul Simon e Art Garfunkel, sono due musicisti e compositori che hanno descritto con grande lucidità e leggerezza le contraddizioni della società statunitense in un periodo molto cruciale della loro storia: dalle speranze dell’amministrazione Kennedy, alla tragedia della guerra del Vietnam, alle lotte degli afroamericani per avere gli stessi diritti dei bianchi. Alcuni brani come “The sound of silence”, “Mrs Robinson”, “The boxer”, “America” e “Bridge over troubled water” sono la colonna sonora di una generazione che negli anni Sessanta tentò di cambiare il mondo. Inoltre quelle canzoni hanno contribuito in modo determinante al successo mondiale del film “Il Laureato” di Mike Nichols con Dustin Hoffman.

Entrambi nati nel 1941, Simon e Garfunkel si conoscono sin dai tempi della scuola elementare a Forest Hills, nei sobborghi di New York.

Dopo una serie di 45 giri pubblicati all’inizio degli anni ’60, i due raggiungono per la prima volta il grande successo con “Wednesday morning, 3 A.M” nel 1964. Nel disco è compresa la famosissima “The sound of silence”.

Nle 1967 il regista Mike Nichols si rivolge ai due per la colonna sonora de “Il Laureato”. Le splendide musiche di Simon e Garfunkel contribuiranno al grande successo internazionale del film che farà del giovane Dustin Hoffman una star di Hollywood. Il disco seguente sarà quello del trionfo e della definitiva consacrazione come la coppia della musica più famosa di sempre.

Bride over troubled water, un capolavoro insuperato

Le sedute di registrazione per l’album durarono circa tre mesi (dall’agosto al dicembre del 1969) per via degli arrangiamenti complessi anche per la presenza di un’orchestra sinfonica e undici musicisti più ovviamente Simon e Garfunkel. Quando l’album fu pubblicato il 26 gennaio del 1970 riscosse un enorme successo mondiale, vendendo solo negli Stati Uniti otto milioni di copie, raggiungendo la prima posizione nella Billboard 200 e rimanendo per dieci settimane nella UK Albums Chart. È risultato essere il disco più venduto per due anni, in Australia, Canada, Olanda, Francia, Giappone, Norvegia, Spagna, Svezia e Germania. Ha raggiunto la quarta posizione in Italia. Si stima che abbia venduto in tutto il mondo oltre 25 milioni di copie. L'album ricevette cinque Grammy Award, tra cui quello per il miglior album dell'anno e il Grammy Award alla registrazione dell'anno.

Nel 2003 l'album fu annoverato nella lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone al 51esimo posto. Nello stesso anno il network televisivo VH1 lo proclamò 33esimo miglior album del secolo.

Le canzoni “Cuba Si, Nixon No”, “Groundhog”, e la demo “Feuilles-O” furono tutte registrate durante le sessioni di registrazione del disco ma non furono incluse come tracce. “Cuba Si, Nixon No” fu successivamente inserita in una copia del concerto dell'11 novembre 1969 di Simon & Garfunkel alla Miami University, mentre la demo di Feuilles-O fu commercializzata solo il 4 ottobre 1997 nel box completo Old Friends.

Ecco il testo della celeberrima e splendida “Bridge troubled over water”:

Quando sei giù

E ti senti piccola

Qunado hai le lacrime nei tuoi occhi

Io le asciugherò tutte

Sono dalla tua parte

Quando i tempi diventano duri

E amici semplicemente non ne trovi

Come un ponte sulle acque agitate

Io stenderò sotto di me

Come un ponte sulle acque agitate

Io stenderò sotto di me

Quando sei giù di corda

Quando sei sulla strada

Quando la sera arriva così dura

Io ti darò conforto

Io sarò dalla tua parte 

Quando arriva la oscurità

E l’ansia è tutta intorno

Come un ponte sulle acque agitate

Io stenderò sotto di me

Come un ponte sulle acque agitate

Io stenderò sotto di me

Dispiega le vele ragazza d’argento

Dispiega le vele

E’ il tuo tempo di risplendere

Tutti i tuoi sogni sono sul loro cammino

Guarda come risplendono

Se hai bisogno di un amico

Io sto navigando proprio al tuo fianco

Come un ponte sulle acque agitate

Io libererò la tua mente

Come un ponte sulle acque agitate

Io libererò la tua mente

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Poesia

Ragazza di vita

Bellissima...  abitava nel suo corpo puro ma in egual tempo ingombrante nella sua sensuale pienezza. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 77. Tutti premi della Cinéfondation

Cannes 77. Tutti premi della Cinéfondation

La giuria dei cortometraggi e della Cinéfondation composta da Damien Bonnard, Rachid Bouchareb, Claire Burger, Charles Gillibert, Dea Kulumbegashvili et Céline Sallette,  ha assegnato sulla scena del Grand Théâtre Lumière...

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

“Ti ho visto negli occhi”. Il rapimento di Anna Bulgari e Giorgio Calissoni …

“Ti ho visto negli occhi”. Il rapimento di Anna Bulgari e Giorgio Calissoni in un docu-crime di denuncia

Un racconto dettagliato di eccezionale impatto emotivo  rivissuto  dai suoi protagonisti  

Elisabetta Castiglioni - avatar Elisabetta Castiglioni

Cinghiali in città. Intervista allo zoologo Luca Giardini

Cinghiali in città. Intervista allo zoologo Luca Giardini

ROMA – I recenti dibattiti apparsi sui media e social-media per la soppressione di alcuni cinghiali avvenuta quasi nel cuore di Roma, hanno riacceso l’attenzione sulla coesistenza tra uomo e...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

E se fosse l'anno buono della Roma?

E se fosse l'anno buono della Roma?

Ad inizio campionato non era ritenuta tra le favorite per la lotta allo scudetto.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]