Mercoledì, 26 Agosto 2015 13:08

"Canta con noi, L'Aquila!": Ettore Fioravanti live con il Paolo Fresu 5tet e i "Traditori" del suo Ettore Fioravanti 4tet Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Con oltre 600 musicisti e 100 concerti, la Maratona del Jazz organizzata dall'Associazione I-Jazz unitamente all'Associazione Musicisti Italiani di Jazz (Midj) e alla Casa del Jazz di Roma, vede tra i suoi protagonisti proprio il grande batterista romano, impegnato sia con il quintetto di Paolo Fresu, principale promotore dell'evento, sia con il suo Ettore Fioravanti 4tet con il quale ha riscosso grandi consensi grazie all'ottimo album "Traditori", votato da Jazzit Magazine tra i 100 greatest jazz albums 2014.

Il prossimo 6 settembre uno dei musicisti cardine del jazz italiano, il batterista Ettore Fioravanti, sarà impegnato con un duplice live a L'Aquila per quello che si presenta come il più grande evento jazzistico mai organizzato nel Paese, organizzato allo scopo di sensibilizzare sui tempi della ricostruzione della città, nonché di contribuire a rinsaldare il tessuto sociale e creativo della scena italiana. 

Con oltre 600 musicisti e 100 concerti, la Maratona del Jazz organizzata dall'Associaizone I-Jazz unitamente all'Associazione Musicisti Italiani di Jazz (Midj) e alla Casa del Jazz di Roma, vede dunque tra i suoi protagonisti proprio il grande batterista romano, impegnato sia con ilquintetto di Paolo Fresu, principale promotore dell'evento, con cuida 30 anni continua una costante e solida sinergia artistica nelle varie tournée italiane e internazionali, sia con il suo Ettore Fioravanti 4tet con il quale nell'ultimo anno ha riscosso grandi consensi grazie all'ottimo album "Traditori", votato da Jazzit Magazine tra i 100 greatest jazz albums 2014. 

Come annuncia il titolo, con questo lavoro Fioravanti va a "tradire" l'identità jazz tout-cour con il recupero delle radici rock e progressive che negli anni giovanili hanno determinato la sua crescita artistica. Tra modalità medievali, psichedelia, ballad e libera improvvisazione, le sue due anime si trovano unite in una stretta fusione su brani originali firmati dal batterista e dagli altri componenti del quartetto e su ricercati arrangiamenti di celebri brani come "Perfect day" e "Walk on the wild side" di Lou Reed, "I want you" dei Beatles e "Bemsha swing" di Thelonious Monk

"Ho studiato nel Conservatorio dell’Aquila per 6 anni, e ho trascorso tanti giorni studenteschi in questa magnifica città, fatta di antico e attuale, contadino e industriale, musica e strozzapreti. La natura ha ferito tanti angoli che conoscevo bene, ma gli aquilani sono fatti di pietra dura e combattono per ripristinare questa ricchezza dell’umanità che è la loro città. Nel mio piccolo voglio partecipare al ripristino con le armi migliori che posso offrire, le note.  Suonerò domenica 6 settembre 2015 col mio quartetto (insieme a Marcello Allulli al sax, Francesco Poeti alla chitarra e Francesco Ponticelli al basso) e con il quintetto di Paolo Fresu. Sarà un privilegio condividere quella esperienza con altre centinaia di grandi jazzisti. 

Fioravanti spiega il significato del tradimento che ha voluto esprimere con questo album

“Alla fine noi tradiamo noi stessi, ed è una spirale infinita che ci rende vitali. Noi musicisti siamo traditori per vocazione, abbiamo in testa certe musiche (nel caso di questo disco certamente il jazz ma anche i Beatles, il Medioevo, le canzoni popolari, le danze, le donne, gli amori, le notti, ecc.) ma poi le travisiamo, siamo naturalmente portati a sporcare l’originale con la macchia del nostro vagheggiare ricercante. Se questo è un tradimento, è anche automaticamente (e dolorosamente) un’onta, ma poi ci accorgiamo  che è insieme positività e paradossale rispetto della tradizione, proprio perché viene tradita." 

Teaser e intervista a Ettore Fioravanti

Album promo

Ettore Fioravanti Official Page on Facebook: https://www.facebook.com/official.ettorefioravanti

Last modified on Mercoledì, 26 Agosto 2015 13:09

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Sport

Serie A: il punto della situazione sul campionato 2018-2019

Facciamo una piccola considerazione sul campionato di serie A 2018-2019. All’inizio della stagione le famose griglie di partenza avevano molto fatto discutere, specialmente per via del fatto che il Napoli...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]