Giovedì, 28 Aprile 2016 13:19

Teatro Sala Uno. ‘Accordi di Pace’ con Gabin Dabirè (Burkina Faso) e Moustapha Dembèlè (Mali) Featured

Scritto da
Rate this item
(2 votes)

ROMA - A Roma,giovedì 28 aprile 2016 alle ore 19.30, presso il Teatro Sala Uno – Piazza di Porta San Giovanni n. 10, si terrà il quarto concerto della rassegna Accordi di pace – Immaginiamo la pace”,un’ iniziativa ideata e promossa dall'Associazione Culture del Mondo con la direzione artistica di Jacelyn Parry. Suoneranno insieme Gabin Dabirè, straordinario e rinomato musicista e cantautore del Burkina Faso, e Zam Moustapha Dembélé, polistrumentista e griot del Mali di etnia Bwa, specializzato nel balafon e  nella kora.

Lo spirito che anima questo evento è quello di unire l’arte e la creatività di autori provenienti da territori e tradizioni culturali in conflitto tra di loro per veicolare attraverso la musica messaggi di pace e rispetto reciproco.

La sfida lanciata dall’Associazione Culture del Mondo è quella di provare ad immaginare un contesto diverso da quello attuale, in cui la musica abbia il potere politico di creare la pace.

Per il pubblico sarà un modo nuovo per riflettere su questo tema attraverso un dialogo fatto di note, scale e armonie e raggiungere così una maggiore consapevolezza della nostra umanità condivisa. 

GABIN DABIRÈ è un poliedrico musicista e cantautore del Burkina Faso. Dopo esperienze di studio in Danimarca e in India, negli anni 70 si stabilisce in Italia, dove sviluppa percorsi di ricerca e di approfondimento sperimentale attraverso contaminazioni di suoni e strumenti africani e occidentali e, più in generale, entra in contatto con le nostre culture particolaristiche. È considerato uno dei musicisti africani più importanti in Europa. Ha collaborato con Lokua Kanza, Dominic Miller, Pino Palladino, Manu Katchè, Jack Tama e in Italia con Fiorella Mannoia, Franco Battiato, Tullio De Piscopo, Eduardo De Crescenzo e Peppe Barra. Ha inoltre pubblicato dodici album.

MOUSTAPHA DEMBÈLÈ suona tutti gli strumenti tradizionali dell'Africa Occidentale, ma principalmente la kora e il balafon. E' cantante e compositore di musica africana contemporanea. E' inoltre artigiano tradizionale e costruisce lui stesso i suoi strumenti musicali.Nasce e cresce a Ségou in Mali. Inizia a suonare da bambino, come da tradizione della sua famiglia di griot, imparando dal padre, dagli zii e dal fratello maggiore Kalifa. La famiglia Dembélé paterna gli insegna antiche melodie Bobo e l'arte della musica, mentre la famiglia materna Keita gli trasmette l'arte della costruzione degli strumenti.

Prima del concerto verrà offerto un aperitivo a base di vini naturali e cibi biologici.

L’accesso al concerto sarà su prenotazione con un limite massimo di 120 partecipanti. È un evento autoprodotto e il contributo suggerito è di €20 per i musicisti e le spese organizzative.

Per prenotare, inviare un'email entro il 28/04/2016 a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prossimi appuntamenti:

27 Maggio proiezione del documentario ‘Tibetan Warrior’ del musicista Loten Namling presso il cinema Farnese.

28 Maggio concerto ‘Accordi di Pace’ con Loten Namling (Tibet) e Liping (Cina)

Info e contatti:

https://www.facebook.com/culturedelmondoroma

http://www.culturedelmondo.org/

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]