Mercoledì, 08 Giugno 2016 18:18

Giuseppe Tornatore: “Felice il libro di Murrali sulla Maraini”

Scritto da

Il nuovo libro di Eugenio Murrali “Lontananze perdute. La Sicilia di Dacia Maraini”, Perrone editore, presentato insieme all’autore a Roma da Aldo Cazzullo, Giuseppe Tornatore, Piera degli Esposti, moderatrice Maria Concetta Mattei, ha attirato una folla che per il tipo di evento può essere definita “da stadio”

ROMA – Il salone della società Dante Alighieri a Roma, dove si presenta il nuovo libro di Eugenio Murrali “Lontananze perdute. La Sicilia di Dacia Maraini” è stracolmo, tanti sono in piedi, altri ascoltano gli interventi all’esterno attraverso l’altoparlante. Dato il tema di spessore, raramente si raggruppa una folla così: una labirintite non ha permesso di esserci a Dacia Maraini, se fosse presente, ne sarebbe lusingata.

Aldo Cazzullo, sorridendo nota come l’età media del pubblico non sia cent’anni.  Molti, infatti, sono ragazzi, come Eugenio Murrali, che si è laureato in Filologia Classica e in antropologia dell’Antichità ed è recentemente diventato giornalista professionista. Prima di “Lontananze perdute” Murrali ha pubblicato con Rizzoli “IL SOGNO DEL TEATRO Cronaca di una passione”. L’amore per il teatro è stato il trait d’union con l’autrice de “La lunga vita di Marianna Ucria”. Scrive Murrali nel suo libro: “A volte la sera Dacia ed io andiamo a teatro. E’ un rito della nostra amicizia. I riti e gli amici danno sicurezza”.  Una sicurezza che per i giovani, anche per uno bravo come Eugenio, oggi è un lusso. Aldo Cazzullo pronostica a Murrali un indubbio avvenire, ma aggiunge come in Italia i ragazzi di talento spesso non trovino condizioni culturali adatte e rileva anche che, sinora, Eugenio Murrali scrive per dei giornali … francesi. 

Gli attori Rino Bernardini e Margherita Piatti leggono le pagine più toccanti di “Lontanze perdute”, sullo schermo passa lo smalto poetico della Sicilia di Tornatore che, anche in uno spot, riesce a trasmettere emozione. Piera Degli Esposti, che ha lavorato col regista ne “La sconosciuta”, racconta aneddoti del suo rapporto con Tornatore e con l’isola. Maria Concetta Mattei, nota giornalista del TG2 dove Murrali è stato stagista, modera con voce argentina il dibattito seguito da spettatori attenti.

Giuseppe Tornatore parla di Bagheria, la cittadina nella quale è nato ed è vissuto sino a ventisette anni, quella che Eugenio Murrali ha visitato sulle tracce della Maraini. Il premio Oscar spiega come per lui sia difficile parlare del libro di Murrali, perché lo riporta a una realtà la cui sofferenza lenisce solo il ricordo; definisce Dacia Maraini “simbolicamente nata a Bagheria” e confessa di aver avuto un senso d’invidia per le immagini meravigliose delle quali si è nutrito Murrali, scaturite dalla passione della scrittrice per questa terra. “Immagini che hanno germinato” – aggiunge - “Lontananze perdute”. Testo che Tornatore definisce: “Una lettura felice, che consiglio a tutti”.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Dio è donna

Divinità era donna! Un tuffo nel mito della Grande Madre tra l’immaginario e il reale. L’universo femminile un viaggio alla scoperta dell’altra metà di Dio. C’è stato un mondo diverso dove si venerava la Dea. Ritroviamo la scintilla della divinità...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]