Sabato, 30 Luglio 2016 18:33

Anna Marchesini. Ci ha fatto davvero divertire. VIDEO

Scritto da

A soli sessantadue anni si è spenta Anna Marchesini.  A darne l'annuncio è stato il fratello Gianni che ha scritto su Facebook: “Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell'informazione tengo a dirlo io. Ora in questo momento è morta mia sorella Anna Marchesini. Grazie a tutti. Non sarò in grado di rispondervi”

La mente va alle interpretazioni più fortunate di Anna Marchesini: la Signorina Carlo, la sessuologa Merope Generosa, la Sora Flora, la cameriera secca dei Montagné, Bella Figheira, la Monaca di Ponza, la Lucia manzoniana, spassosa parodia sul piccolo schermo. Ci ha fatto davvero divertire.

La si ricorda soprattutto per quel fortunatissimo periodo che iniziò nel 1983, quando era una stella del trio Solenghi-Marchesini-Lopez. Con quaranta puntate di “Domenica in” nel 1985/1986, il Trio fu premiato come “Rivelazione dell'Anno”. Nel 1986 fece parte di Fantastico 7, programma grazie al quale ebbe fama mondiale per uno sketch considerato offensivo nei confronti della madre dell’ Ayatollah’ Khomeini: nonostante l'imbarazzo internazionale, lo sketch portò i tre a conquistare un servizio sulla rivista statunitense Variety e alcuni spettacoli al Lincoln Center di New York e a Buenos Aires. La popolarità di Solenghi-Marchesini-Lopez raggiunge il culmine nel 1990 con I promessi sposi, rilettura in chiave umoristica del romanzo, su Rai uno in cinque puntate, con un ascolto medio di tredici milioni di spettatori e picchi di diciassette. Il trio si sciolse nel 1994.  Fu la fine di un boom durato oltre un decennio.

La sua carriera da solista nel 1998  ebbe un momento di grazia con le parodie di personaggi noti al pubblico, in trasmissioni quali   “Quelli che il calcio” e “La posta del cuore”. Il rinato successo la condusse a Sanremo, solista al fianco di Fabio Fazio, dove interpretò caricature riuscitissime, in particolare Rita Levi Montalcini e Gina Lollobrigida. Dal 2001 calcò i palcoscenici teatrali con molti spettacoli, tra cui La cerimonia del massaggio tratto da un lungo racconto di Alan Bennett e riadattato a monologo di ben dieci personaggi. Nel 2005, da Le due zitelle di Tommaso Landolfi, rielaborò un monologo comico di quindici personaggi differenti recitando a Roma al Teatro Eliseo  e Valle, e al Piccolo di Milano.

Nella seconda parte del 2006, durante lo spettacolo teatrale Le due zitelle, la tournée in molte città italiane fu improvvisamente annullata a causa di un attacco di artrite reumatoide.  Dopo aver tanto combattuto contro questa malattia, l’attrice si è spenta il 30 luglio 2016.

Anna Marchesini – La sessuologa

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]