Mercoledì, 17 Agosto 2016 09:34

Tanti auguri Mogol, il nostro canto libero

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Giulio Rapetti, meglio conosciuto come Mogol, compie ottant'anni ed è impossibile per noi non immergerci negli infiniti capolavori che questo poeta contemporaneo ha regalato alla musica italiana nell'ultimo mezzo secolo.

Indimenticabile il sodalizio con Lucio Battisti, indimenticabili quelle miscele di grandezza umana e bellezza d'animo che hanno scandito le nostre serate, indimenticabili quegli anni a cavallo tra il boom e l'inizio della decadenza, in una delle fasi storiche più intense e artisticamente proficue di tutti i tempi. 

Impossibile non innamorarsi di canzoni come "Una lacrima sul viso", "Se piangi, se ridi", "È la pioggia che va", "Riderà", "Un'avventura", "Non è Francesca", "Acqua azzurra, acqua chiara", "Dieci ragazze", "Mi ritorni in mente" e, infine, quelle che hanno reso immortale Lucio Battisti: "Emozioni", "La canzone del sole" e "Il mio canto libero". 

"Emozioni" del 1970: una delle composizioni più intense, tristi e significative del duo Battisti-Mogol, probabilmente la canzone che ha consacrato i due non solo come autori in linea con i gusti melodici dell'epoca ma anche come innovatori e, soprattutto, come figure in grado di scavare a fondo nell'animo umano, interpretandolo in tutte le sue sfaccettature. 

"Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi / ritrovarsi a volare / e sdraiarsi felice sopra l'erba ad ascoltare / un sottile dispiacere / E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire / dove il sole va a dormire / Domandarsi perché quando cade la tristezza / in fondo al cuore / come la neve non fa rumore / e guidare come un pazzo a fari spenti nella notte / per vedere / se poi è tanto difficile morire / E stringere le mani per fermare / qualcosa che / è dentro me / ma nella mente tua non c'è / Capire tu non puoi / tu chiamale se vuoi / emozioni..."

Senza dimenticare la poesia pura de "La canzone del sole", con quell'inizio dirompente: "Le bionde trecce, gli occhi azzurri e poi / le tue calzette rosse /e l'innocenza sulle gote tue / due arance ancor più rosse / e la cantina buia dove noi, / respiravamo piano / e le tue corse e l'eco dei tuoi no...oh no / mi stai facendo paura...".

Infine, l'autentico capolavoro di quest'ineguagliabile sodalizio artistico: "In un mondo che / non ci vuole più / il mio canto libero sei tu / E l'immensità / si apre intorno a noi 

/ al di là del limite degli occhi tuoi...".

Ecco cosa sono stati, insieme, Battisti e Mogol: la dolcezza, la meraviglia, l'immensità, il sorriso, la malinconia e una sorta di bellezza allo stato puro, candida, incontaminata e indispensabile per generare l'autentico stupore alla base delle loro composizioni. E a Mogol, paroliere senza tempo e uomo dall'animo nobile, va la nostra gratitudine.

L'eternità, se permettete, se l'è conquistata da solo.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]