Giovedì, 01 Settembre 2016 14:56

Venezia classici 73. Break Up - L’uomo dei cinque palloni

Scritto da

Break Up - L’uomo dei cinque palloni  (1965) . Sala Giardino venerdì 2 settembre ore 15,00

LIDO DI VENEZIA - Nessun film italiano (con la sola eccezione di Nuovo Cinema Paradiso di Tornatore) ha subìto tante traversie per mano del produttore come questo di Marco Ferreri, regista sulfureo  che non si fatica a credere quanto ne diffidasse appunto  Carlo Ponti, uomo d’affari più interessato ai soldi che all’arte. Se nel film di Tornatore il produttore  Goffredo Lombardo si “limitò” a tagliare una mezz’ora, qui il futuro “Signor Loren” cambiò tutto, a cominciare dal titolo. 

Marco Ferreri (quello de La donna scimmia del 1963, Marcia nuziale del ’66, Dillinger è morto del ’69, La grande abbuffata del ‘73) nel 1965  aveva diretto L’uomo dei cinque palloni, una storia surreale tipica del suo stile narrativo.  Così  sintetizzò efficacemente Morando Morandini, uno dei nostri migliori critici cinematografici: ”Alla vigilia delle nozze un industriale del cioccolato è ossessionato fino a morirne  dall’esigenza di verificare  scientificamente quale sia il punto di rottura dei palloncini pubblicitari. Sarcastico apologo  sulla solitudine e l’alienazione  nella società moderna”. Che a Ponti non piacque affatto.Cambiato il titolo in Break-up, il produttore ridusse il lavoro di Ferreri ad un episodio di mezz’ora  del film Oggi, domani e dopodomani, messo insieme conaltri due mediocri episodi, uno tratto da un atto unico di Eduardo De Filippo l’altro da un soggetto di Goffredo Parise. Il film uscì solo in Francia quattro anni dopo: ”Un’indecente operazione mercantile di Carlo Ponti - scrisse Morandini -  che giudicava il film di  Ferreri invendibile”.  Solo più tardi  al regista  milanese fu consentito di riprendere in mano il suo Uomo dei cinque palloni: girò tre nuove sequenze, una delle quali  a colori, lo rimontò,   lo fece ridoppiare. Con il titolo definitivo di Break-Up, il film fu presentato alle  Giornate del Cinema (democratico) italiano che nel 1973 a Venezia presero il posto della Mostra travolta dalla contestazione.

A  differenza di quanto toccò  a Nuovo Cinema Paradiso, che dopo la ghigliottina di Lombardo vinse l’Oscar nel 1989 per il film straniero,  dal massacro di Ponti lo sfortunato  film di Ferreri non si è più ripreso:  sugli schermi italiani è uscito sporadicamente solo nel 1979. Eppure ha validi interpreti: Marcello Mastroianni, Catherine Spaak e Ugo Tognazzi nei ruoli principali. Meritevole dunque la presentazione ai giovani di oggi che ne fa Venezia classici, a ricordo di un autore (morto a Parigi nel 1997) in forte credito con il cinema non solo italiano.

L'uomo dei cinque palloni, Marcello Mastroianni - Clip

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]