Giovedì, 08 Settembre 2016 13:23

Venezia 73. “La ragazza del mondo”, Giornate degli Autori. Recensione.

Scritto da

LIDO DI VENEZIA (nostra inviata) La giovanissima Giulia è membro, per educazione ricevuta, dei testimoni di Geova ed è una predicatrice fervente. Il suo è un ambiente fanatico, fatto di rigore e testi sacri, che esclude i non affiliati, estranei collocati nel mondo.

Giulia conosce Libero, “un ragazzo del mondo” che ha vissuto di espedienti, per colpa dei quali è stato in galera, e tenta di redimerlo. I due hanno in comune l’appartenenza a realtà difficili.  Giulia e Libero s’innamorano: un amore puro che destabilizza le vite precedenti e li obbliga a recidere gli altri legami, iniziando una convivenza che non poggia su alcuna sicurezza economica. Da qui scivoleranno nel gorgo di un’esistenza grama. Ma quando tutto sembra perduto, Giulia scopre un dono inaspettato: la conquista, non scontata e non facile, della libertà.

Marco Danieli, classe 1976 - dopo il diploma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia del quale, dal 2011, è Tutor di regia nel corso diretto da Daniele Luchetti – ha lavorato come regista, autore e montatore in produzioni documentarie e televisive. “La ragazza del mondo” è il suo debutto nel lungometraggio di finzione. Il film narrativamente scorre,  si fa seguire senza incongruenze, ha interpreti credibili: in particolare Sara Serraiocco e Michele Riondino, rispettivamente Giulia e Libero, sono due emergenti più volte premiati. Tocca inoltre un argomento poco conosciuto: quello delle sette religiose, espressione dell’integralismo occidentale. 

titolo internazionale:

Worldly Girl

titolo originale:

La ragazza del mondo

paese:

Italia, Francia

   

Anno:

2016

genere:

Fiction

regia:

Marco Danieli

durata:

101'

sceneggiatura:

Marco Danieli, Antonio Manca

cast:

Sara Serraiocco, Michele Riondino, Pippo Delbono, Marco Leonardi, Lucia Mascino, Stefania Montorsi

fotografia:

Emanuele Pasquet

montaggio:

Alessio Franco, Davide Vizzini

scenografia:

Laura Inglese

costumi:

Claudia Montanari, Giulia Pagliarulo

musica:

Umberto Smerilli

produttore:

Fabio Piscopo

produzione:

CSC - Centro Sperimentale di Cinematografia Production, Barbary Films, Rai Cinema

supporto:

MiBACT, Margutta Digital, F.lli Cartocci, Annamode Costumes, Fabio Piscopo, Daniele Orazi

distributori:

Bolero Film

La ragazza del mondo - Clip

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]