Venerdì, 09 Settembre 2016 11:54

Venezia 73. Il premio Bianchi del SNGCI a Ugo Gregoretti

Scritto da

LIDO DI VENEZIA (nostro inviato) E’ andato quest’anno al regista Ugo Gregoretti il Premio Pietro Bianchi , che i Giornalisti Cinematografici assegnano tradizionalmente nel corso della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il premio è stato consegnato l’otto settembre,  alla presenza del direttore della Mostra Alberto Barbera.

 A nome del direttivo nazionale, Laura Delli Colli, presidente del SNGCI, ha detto:  “Il Premio Bianchi , dedicato con grande gioia ad un protagonista come Ugo Gregoretti,  è il riconoscimento ad una passione costante per l’innovazione con un’attitudine dichiarata alla provocazione culturale . Festeggiare Ugo Gregoretti è rendere omaggio alla sua storia senza età, al suo stile, all’assoluta tenacia in uno spirito sempre venato da una leggerezza solo apparente.Ugo Gregoretti – ha concluso Laura Delli Colli - non ha mai tradito la sua libertà nel racconto. Il suo cinema, sempre sinceramente attento anche al costume, è una lunga storia segnata dalla coerenza e dall’onestà intellettuale anche nella militanza politica”.

Dopo la consegna è stato proiettato un recentissimo documentario di Gianfranco Pannone il cui protagonista è un istrionico, divertentissimo e sincero Ugo Gregoretti. Pannone intervista il regista, oggi 85enne, nella sua bella casa nel centro storico di Roma e la conversazione tra i due ha il pregio della spontaneità:  costituisce un documento raro e umano, ricco di aneddoti e di inediti sulla vita di Ugo Gregoretti, rivela la sua grande intelligenza e humour, la saggezza di chi ha raggiunto la capacità di “non prendersi troppo sul serio”.

Ugo Gregoretti è maestro di cinema, televisione, spettacolo e protagonista della vita culturale italiana, personaggio di straordinaria, lucidissima ironia . Nella sala Pasinetti della Mostra,  scelto dallo stesso Gregoretti, è stato anche proiettato il suo rarissimo film del 1989 Maggio musicale. Opera  Introvabile, recuperata dalla Cineteca Nazionale, interpretata da Malcom Mc Dowell. “Maggio musicale”, non ancora restaurato ma visivamente godibile,  con il fascino che il tempo attribuisce alle creazioni artistiche, racconta di un regista teatrale che affronta la difficoltà di una messinscena della Bohème durante il Maggio Fiorentino. Ambientato nel mondo del melodramma, con la partecipazione nel ruolo di se stessi  del tenore Chris Merritt e della soprano Shirley Verrett,  è un film che Gregoretti girò con molti spunti autobiografici, evidenti anche nei dialoghi tra il protagonista e un adolescente. “Maggio musicale” segnò il ritorno di Ugo Gregoretti alla regia cinematografica, dopo una lunga esperienza vissuta prevalentemente in tv.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]