Sabato, 10 Settembre 2016 22:41

Venezia 73. Del Leone d’oro e di altre meraviglie

Scritto da

LIDO DI VENEZIA (nostro inviato) Al termine delle quasi quattro ore di proiezione di The Women who left (226 minuti per l'esattezza) ovvero 'Ang Babaeng Humayo'  del regista filippino Lav Diaz, uomo piccolo, mingherlino , con i capelli sale e pepe, appollaiato in Sala Grande con il suo cast somigliante a ciascuno di noi (nessuna star dalle forme perfette per intenderci) i giornalisti presenti,  dato gli applausi interminabili anche di molti adolescenti, avevano sentito che ogni previsione formulata sui Leoni del Lido non era più valida.

Infatti Lav Diaz, meritatamente, si è portato a casa il Leone d'Oro di Venezia 73. Lav Diaz aveva già vinto un premio a Venezia, quello per il miglior film della sezione Orizzonti nel 2008 con 'Melancholia' (che di minuti ne durava 450). Che coraggio! Contateli i minuti, avete presente cosa vuol dire? Non so “Melancholia”, però chi riuscisse a vedere “La donna che se ne andò”, Leone d’oro a Venezia, esce dalla sala con l’impressione di essersi tuffato in un mondo sconosciuto di diseredati, che poi è il nostro più popolato mondo. 

La Giuria di Venezia 73, presieduta da Sam Mendes e composta da Laurie Anderson, Gemma Arterton, Giancarlo De Cataldo, Nina Hoss, Chiara Mastroianni, Joshua Oppenheimer, Lorenzo Vigas e Zhao We ha deciso anche di assegnare ex aequo il Leone d'Argento per la migliore regia, 'dividendolo' tra il regista russo Andrei Konchalovsky per l'apprezzatissimo 'Paradise' e il messicano Amat Escalante per il film 'La Región Salvaje (The Untamed)'. 

Il Gran Premio della Giuria è andato all'opera seconda da regista dello stilista Tom Ford 'Nocturnal Animals'. Quest’ultimo di stile molto americano, godibile, tratto da un romanzo di successo, opera di grandi professionisti

La migliore attrice, andata ad Emma Stone per il film che ha aperto la Mostra con il godibilissimo musical 'La La Land' di Damien Chazelle. Mentre la Coppa Volpi per il migliore attore è andata ad Oscar Martínez, protagonista di un altro film applauditissimo anche dalla critica, l'argentino 'El Ciudadano Illustre' diretto a quattro mani da Mariano Cohn e Gastón Duprat (già notati al festival di Roma con 'El Artista' nel 2006). “El ciudadano illustre” era dato Leone d’Oro quasi certo e, a prescindere dai premi veneziani, Dazebao lo consiglia senza titubanze.

Gli Usa portano a casa anche il Premio per la Migliore Sceneggiatura, andato a Noah Oppenheim per il film 'Jackie' di Pablo Larraín su Jacqueline Kennedy e il Premio Speciale che la Giuria ha deciso di assegnato a 'The Bad Batch' di Ana Lily Amirpour. Film che hanno suscitato entrambi pareri contrari.

Il Premio Marcello Mastroianni ad un giovane attore o attrice emergente  è andato a Paula Beer per la sua interpretazione in 'Frantz' di François Ozon. E ancora, il Leone del Futuro o Premio Luigi De Laurentiis alla migliore opera prima è andato a 'Akher Wahed Fina (The Last of Us)' di Ala Eddine Slim, che si aggiudica un premio di 100.000 dollari, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

 Federica Di Giacomo è con “Liberami” il Miglior Film del concorso Orizzonti, una impressionante documentazione del ritorno della pratica dell'esorcismo nel mondo contemporaneo.

Il Premio Orizzonti per la Miglior Regia è andato invece a Fien Troch per 'Home'.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]