Giovedì, 31 Agosto 2017 13:53

Venezia 74. “Il deserto rosso” di Michelangelo Antonioni, un classico da non perdere

Scritto da

VENEZIA - Attualità di Michelangelo Antonioni: a maggio a Cannes con Blow Up, in settembre a Venezia con Ildeserto rosso, due film restaurati fra i classici che prima al festival sulla Croisette e poi alla mostra al Lido sono proposti al pubblico di oggi a più di mezzo secolo di distanza dalla loro prima uscita sugli schermi. L’interesse non mancherà. Il cinema dei nostri grandi autori di ieri sembra aver fatto il classico patto col diavolo: attraversa i decenni senza invecchiare.

Il Deserto rosso è del 1964, è il nono film di Antonioni, il suo primo a colori, il quarto con Monica Vitti protagonista. E’ con vera emozione che lo spettatore meno giovane rivede sullo schermo la nostra brava attrice da anni chiusa nel buio della sua silente malattia mentale. Negli anni Sessanta il regista e l’attrice avevano aperto un rapporto di vita non meno stretto di quello sul set. Abitavano insieme in un attico con super-attico in un quartiere della Roma bene: lui sotto, lei sopra. Una coppia felice. Al giornalista che andava a intervistare lei, lui offriva un bicchiere di vino da una bottiglia preziosa appena presa in cantina.

Antonioni era allora il maestro indiscusso del “cinema dell’incomunicabilità”: soprattutto i personaggi femminili dei suoi film di quegli anni impersonavano il disagio esistenziale di un autore che già allora denunciava i pericoli della società dei consumi e il rischio crescente dei danni alla natura da inquinamento. 

Il deserto del titolo è la Ravenna industriale dove vive, annoiata, una giovane borghese moglie di un ingegnere.  Alla ricerca di un equilibrio si fa un amante, ma il risultato è zero. Il film, splendidamente fotografato da Carlo Di Palma, che ebbe il Nastro d’argento dei giornalisti cinematografici, quell’anno al Lido vinse il Leone d’oro. Il protagonista maschile è Richard Harris. Dura due ore.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

Romanzi e racconti

Note fuori margine. Terzo Episodio: "Divieto di non”

Note fuori margine. Terzo Episodio: "Divieto di non”

Il terzo racconto di “Note fuori margine” ci porta faccia a faccia con un ragazzo di 12 anni oppositivo doc!

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Per ora il festival è rimandato

Cannes 73. Per ora il festival è rimandato

L’organizzazione del  Festival di Cannes 2020 ha diffuso un comunicato per rendere noto che la rassegna cinematografica non si terrà nelle date previste 12-23 maggio. 

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Sport

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Primi verdetti in Champions League, ancora presto per capire chi arriverà fino in fondo, ma certamente si può cominciare a dare un giudizio parziale sulle principali candidare a salire sul...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]