Giovedì, 30 Agosto 2018 20:17

Venezia 75. “Sulla mia pelle”, il film sul caso Cucchi. Recensione

Scritto da

VENEZIA (nostro inviato) Il volto emaciato e coperto di ematomi di Stefano Cucchi, giovane ex tossico-dipendente che fu arrestato il 22 ottobre del 2009 e picchiato a morte torna alla memoria riconoscibile in pieno nel film di Alessio Cremonini “Sulla mia pelle”.

Il procuratore della Repubblica di Roma Giuseppe Pignatone sul suo decesso disse a suo tempo: «Non è accettabile, da un punto di vista sociale e civile prima ancora che giuridico, che una persona muoia non per cause naturali mentre è affidata alla responsabilità̀ degli organi dello stato». Quanti sanno in realtà cosa successe esattamente? Perché’, malgrado stesse molto male, un muro di omertà’ non rese possibile fornirgli vero aiuto? 

“Sulla mia pelle”, realizzato ancor prima che il processo sia giunto a conclusione definitiva, attinge con esattezza alle carte, colma un vuoto di conoscenza e fa riflettere su quella che Erich From chiamava “distruttività umana”. Il rigoroso lavoro di Alessio Cremonini che sarà distribuito da Netflix via internet e in alcune sale, fa pensare al sadismo insito a ogni latitudine, quello che appena può punta l’individuo più debole e indifeso. In altre parole: se si da’ a un sadico un minimo di autorità si otterrà un torturatore.

Cremonini non ci mostra nulla delle sevizie inflitte a Stefano: una regia equilibrata, essenziale, scrupolosa, ottiene però l’effetto di essere credibile e dunque di commuovere, anche perché’ gli attori protagonisti – Alessandro Borghi nei panni di Stefano Cucchi, Jasmine Trinca in quelli della sorella – sono davvero bravi e per di più somiglianti fisicamente. “Sulla mia pelle” che concorre nella sezione Orizzonti, quella che a Venezia contiene le nuove proposte, aiuta a capire un fenomeno umano dal quale tutti dobbiamo guardarci: la possibilità che abbiamo di mettere in luoghi di potere individui sadici che ne abusano.

  • DATA USCITA: 12 settembre 2018
  • GENERE: Drammatico 
  • ANNO: 2018
  • REGIA: Alessio Cremonini
  • ATTORI: Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora, Milvia Marigliano
  • PAESE: Italia
  • DURATA: 100 Min
  • DISTRIBUZIONE: Lucky Red e Netflix
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Amore Illusione

L’amore illusione... possederlo farlo nostro!

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]