Lunedì, 05 Agosto 2019 09:03

Venezia 76. I film di Netflix in concorso tra polemiche

Scritto da

VENEZIA - A differenza di Cannes, la mostra internazionale di Venezia si è dimostrata più aperta e lungimirante nei confronti delle nuove piattaforme streaming attraverso le quali il cinema oggi arriva al pubblico.

I primi due in concorso e l’ultimo fuori concorso, sono i tre film di Netflix che nel 2019 si potranno vedere al Lido: Marriage Story, The Laundromat e The King. 

MARRIAGE STORY - in concorso - Marriage Story è il ritratto intenso della fine di un matrimonio e di una famiglia diretto dal regista candidato all’Oscar Noah Baumbach. Il film è interpretato da Scarlett Johansson e Adam Driver. Laura Dern, Alan Alda e Ray Liotta sono i co-protagonisti. Regia: Noah Baumbach Con: Scarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta

THE LAUNDROMAT - in concorso - Una vedova (Meryl Streep) indaga su una frode assicurativa inseguendo a Panama City due soci in affari (Gary Oldman e Antonio Banderas) che strumentalizzano il sistema finanziario mondiale. Un film sui cosiddetti “Panama papers”. Regia: Steven Soderbergh Con: Meryl Streep, Gary Oldman, Antonio Banderas, Jeffrey Wright, Matthias Schoenarts

THE KING - fuori concorso - Hal (Timothée Chalamet), principe ribelle e riluttante erede al trono inglese, ha voltato le spalle alla vita di corte e vive tra il popolo. Ma quando il suo tirannico padre muore, Hal diventa Re Enrico V ed è costretto ad abbracciare la vita dalla quale aveva tentato di fuggire. Ora il giovane re deve esplorare la politica di palazzo, il caos e la guerra che suo padre si è lasciato alle spalle, insieme alle corde emotive della sua vita passata - incluso il rapporto con il suo amico e mentore più intimo, il cavaliere decaduto e alcolista John Falstaff (Joel Edgerton). Diretto da David Michôd e scritto da Michôd ed Edgerton, THE KING ha come co-protagonisti Sean Harris, Ben Mendelsohn, Robert Pattinson e Lily-Rose Depp. Regia: David Michôd Con: Timothée Chalamet, Joel Edgerton, Sean Harris, Ben Mendelsohn, Robert Pattinson e Lily-Rose Depp.

Il tempo darà ragione agli organizzatori della Mostra, che hanno offerto uguale dignità alle opere distribuite in streaming inserendole in un festival d’importanza mondiale. Tuttavia le polemiche proseguono: l’unione internazionale dei cinema, che rappresenta le associazioni e i principali circuiti di sale cinematografiche di 38 paesi d’Europa – in una parola gli esercenti – sostengono che i film “veri” sono solo quelli proiettati sul grande schermo. 

Di sicuro la sala, con il buio, l’impossibilità di interruzione e le sue dimensioni dilatate ha un fascino e una resa imbattibile, ma essa è solo la migliore offerta per quegli spettatori che hanno voglia di spostarsi da casa (e non tutti ce l’hanno). Non è però possibile mettere in discussione la qualità di un film: è stato infatti distribuito da Netflix, “Roma” di Alfonso Cuarón, Leone d’oro a Venezia 2018 e vincitore di tre Oscar nel 2019. Come pure “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini, l’opera sul caso Cucchi, vincitrice di quattro David di Donatello e un Nastro d’argento. Oggi, i tre lungometraggi che ci attendono al Lido, sono diretti da grandi autori e hanno un grande cast. Ciò conferma che film “veri” sono anche quelli destinati alla distribuzione streaming, perché la qualità non dipende dalla tecnica con la quale lo spettatore sceglie di vederli.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

"Più libri più liberi". I miei cinque giorni nella “Nuvola della spera…

ROMA - I numeri di "Più libri più liberi" – la Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria, organizzata dall'Associazione Italiana Editori (AIE) e ospitata dal Roma convention center - La Nuvola...

Letizia Ghidini - avatar Letizia Ghidini

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]