Sabato, 31 Agosto 2019 16:34

Venezia 76. L’applaudito“ J’accuse” di Polanski riflette un male di oggi

Scritto da

VENEZIA  (nostro inviato) Il “J’accuse” di Roman Polanski, basato sul romanzo di Robert Harris, affida al capo dell’intelligence militare George Piquart (Jean Dujardin) - che indagava sull’ebreo Alfred Dreyfus (Louis Garrel), ingiustamente accusato di tradimento - la ricostruzione di questa vicenda storica.

Dreyfus, creduto una spia attraverso false ricostruzioni, fu condannato nel 1895 all’esilio sull’isola del Diavolo. George Picquart  si rese conto dell’infondatezza delle prove – che coinvolgevano invece un  militare di alto grado -  e diede ascolto alla propria coscienza difendendo l’innocente Dreyfus fino a pagare di persona. Mirabile la sintesi del “J’accuse” di Emile Zola, l’editoriale dello scrittore in forma di lettera aperta a Felix Faure, Presidente della Repubblica francese, pubblicato dal giornale socialista “L’Aurore”. 

Con uno stile pulito, impeccabile, chiaro, il regista racconta un caso emblematico, simbolo delle menzogne di cui il potere – sia esso militare, politico o di altro tipo – si serve per difendersi, creando vittime scaturite dal pregiudizio razziale, religioso o di casta, capri espiatori che assicurano la sua prosecuzione. L’abilità di Roman Polanski sta nella nitidezza della sintesi, nella fluidità narrativa col ritmo del thriller e il rigore del documentario.  Plausibile  la sceneggiatura scevra di retorica.  Bravissimo l’intero cast.  Elementi che fanno, di questa versione, un film che va oltre la sua epoca e ci fa riflettere sui nostri giorni: perché, se è vero che il caso Dreyfus ha preannunciato l’Olocausto, non si può negare che attualmente l’abitudine a fabbricare verità di comodo, asservite a sistemi dominanti, è un male odierno che si manifesta con la diffusione delle fake news, la manipolazione delle notizie, l’uso di una falsa giustizia a vantaggio di pochi.

Regia:

Roman Polanski

Produzione:

Legende Films (Alain Goldman), RP Productions, Eliseo Cinema, Rai Cinema, Gaumont, France 2 Cinéma, France 3 Cinéma, Kinoprime Foundation, Kenosis, Horus Movies

Durata:

132’

Lingua:

francese

Paesi:

Francia, Italia

Interpreti:

Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner, Grégory Gadebois

Sceneggiatura:

Robert Harris, Roman Polanski

Fotografia:

Pawel Edelman

Montaggio:

Hervé Deluze

Scenografia:

Jean Rabasse

Costumi:

Pascaline Chavanne

Musica:

Alexandre Desplat

Suono:

Lucien Balibar

Effetti visivi:

CGEV

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]